SUPERCROSS ROUND 16 2023 – Considerazioni

E’ da un pò che non lo facciamo e non lo abbiamo fatto per seguire il decorso della stagione Supercross che stava volgendo al termine senza tanti problemi, ma nelle ultime due settimane è successo di tutto, non aveva ancora colpito i diretti interessati, ovvero Sexton, Webb e Tomac, i tre piloti che si giocavano e giocano il titolo, almeno a livello matematica, tornando al round di Nashville i piloti si sono decimati, Webb cade nella Heat e si esclude dalla lotta, rimanendo solo Tomac saldamente al comando e Sexton che vince la gara e guadagna 3 punti, quindi passa a meno 18 e due gare da disputare, non abbiamo mai pensato che Sexton fosse fuori dai giochi, perchè come mi han sempre insegnato, fino alla bandiera a scacchi non è finita……..

E così è……si passa a Denver, gara di casa di Tomac, dove nelle prove si “nasconde” per far salire l’interesse nel pubblico, la gara di casa ha semre giocato a favore di chi corre in casa, così Tomac parte nel main event e si porta al comando……dopo tre giri succede il fattaccio……infortunio…..si ferma, nessuno capisce ed esce, uno zero che pesa molto, se potesse rientrare si giocherebbe l’impossibile per Salt Lake City e quei 7 punti che separano Tomac da Sexton……invece il titolo è quasi assegnato….se anche Chase Sexton per qualsiasi ragione non si dovesse schierare a SLC vincerebbe in automatico, Webb fuori e con 42 punti in meno, Tomac a meno 7 e un operazione fresca fresca al tendine d’achille che lo lascerà OUT er almeno 2 mesi…..Sexton s sta avvicinando al titolo SX 2023, cosa che la Honda non vinceva dal 2003 con Carmichael e la sua Honda CR250!!!

PAZZESCO…..Honda torna a vincere la classe regina nel Supercross e quest’anno lo fa a pieno bottino, Hunter Lawrence e Jett Lawrence sono campioni 250SX costa Est e Ovest, Sexton nella 450SX (anche se non ha ancora vinto n.d.r.).

450/250 SUPERCROSS HIGHLIGHTS – DENVER 2023

Tutto questo per dire che bisogna crederci sempre e che tutto può succedere, onore a Sexton che non ha mai mollato nemmeno nei periodi in cui si tirava la moto per cappello nelle ultime tornate dopo essere stato in testa per tutta la gara, poi tra poco si passerà al Pro Motocross nella speranza che qualcuno dia fastidio a Sexton altrimenti ci ammazza il campionato! 🙂

Riguardo gli infortuni, non sono le piste e non sono le gare tirate, sono sempre successi e succederanno sempre, perdere per infortunio un campionato lascia veramente con l’amaro in bocca ma fa parte del gioco, Tomac non può biasimarsi, ha fatto il suo dovere e lo ha fatto benissimo, è stato sfortunato, un salto che avrà fatto migliaia di volte, la caviglia si stira e ciao tendine…..sotto vi mettiamo le sue parole, aveva un opzione per questa stagione nell’outdoor che ha esteso per poi andare al SuperMotocross, lui stesso ha lanciato un messaggio per gli utenti che già lo attaccano e ha precisato tutto, sentitelo!

TOMAC UPDATE: “I’M NOT GOING TO MAKE ANY DECISIONS ON MY FUTURE RIGHT NOW.”

“Quando riguardo indietro all’infortunio, ho saltato a malapena, e mi trovavo proprio su quella rampa, e immagino che l’elevato carico G fosse semplicemente troppo”, ha detto Tomac. “Non lo so, ho superato venti diversi salti altrettanto duri se non più difficili e mi sono trovato bene. Immagino sia proprio quello che succede con le corse. È davvero un peccato perderlo in questo modo, ma io e il Il team Star Racing Yamaha abbiamo molte cose su cui guardare indietro e tenere alta la testa: è davvero speciale quello che abbiamo fatto insieme negli ultimi due anni.

“Una cosa è certa, non prenderò alcuna decisione sul mio futuro in questo momento. Arriverà forse un mese o due dopo, quando prenderò una decisione se tornerò a guidare. Sono certo che mi concentrerò solo sulla salute”.

Nella speranza di rivederlo in sella gli auguriamo un recupero veloce e perfetto, una o due stagioni potrebbe ancora farle….ma tutto può essere!

PS: Per parlare del resto, zitto zitto Ken Roczen mette la Suzuki al terzo posto in campionato!

DENVER SUPERCROSS 2023 – Results and Points!

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

Torna in alto