CAMPIONATO ITALIANO MOTOCROSS 2018 – RD3 – LUPINO cala il TRIS!

Scritto lunedì 28 maggio 2018 alle 07:48.

Lupino cala il tris a Gioiella

 

Il capoclassifica della MX1 fa da mattatore assoluto in terra umbra con una tripletta.
Nella MX2 decimata dalle assenze Furlotti vince e passa in testa alla classifica

Una gran bella giornata di motocross. Il campionato italiano motocross Maxxis Prestige è ripreso a gonfie vele da Castiglione del Lago, dopo l’annullamento per maltempo della gara del 6 maggio a Savignano sul Panaro. Condizioni meteo ottimali, pista preparata nel migliore dei modi e organizzazione impeccabile a cura di moto club Trasimeno, FMI e FX Action.

Una gran bella giornata di motocross, si diceva, nonostante le assenze di tanti protagonisti annunciati. Oltre 30 i piloti che sono mancati all’appello alle operazioni preliminari, quasi tutti per infortunio. Tra questi, naturalmente, lo sfortunatissimo Bryan Toccaceli, a cui sono state dedicate numerose iniziative di sostegno da tutto il paddock.

In MX2 erano assenti contemporaneamente i primi cinque della classifica: Cervellin, Tropepe, Lesiardo, Cislaghi e Furbetta hanno tutti marcato visita, consentendo di rientrare in gioco ai piloti che avevano perso punti nelle prime due gare del campionato.

CAMPIONATO ITALIANO MOTOCROSS 2018 – RD3 CASTIGLIONE del LAGO! RISULTATI!

CRONACA – MX2 gara 1
Al suo debutto stagionale nel Maxxis Prestige, Gianluca Facchetti (KTM – Gallarate) scatta in testa e lascia la battaglia alle sue spalle. In seconda posizione c’è Andrea Zanotti (Husqvarna – San Marino), costretto a difendersi a denti stretti per tutta la manche: prima da Simone Furlotti (Yamaha – Migliori) e poi dall’olandese Roan Van de Moosdijk (Yamaha). Alla fine a spuntarla è proprio Van de Moosdijk, che supera il giovane sammarinese nelle fasi finali. Più in difficoltà Furlotti, distanziato al quarto posto con l’ottimo Mattia Guadagnini (Husqvarna – Ardosa) subito alle calcagna.

MX2 gara 2
Seconda holeshot di giornata per Facchetti, che però stavolta non riesce a scappare via: Zanotti lo sorpassa con decisione nel primo giro, portandosi dietro Furlotti. Quest’ultimo è molto più pimpante rispetto alla precedente uscita e si porta ben presto il comando, gestendo con maturità i tentativi di reazione di Zanotti. Facchetti, invece, retrocede ancora, cedendo la terza posizione nel finale a un velocissimo Van de Moosdijk. Al quinto posto, più staccato, conclude Tommaso Isdraele Romano (Suzuki – Val San Martino).

MX1 gara 1
Ammucchiata al via che coinvolge diversi protagonisti, tra cui Alessandro Lupino (Kawasaki – Fiamme Oro). In testa si porta Davide De Bortoli (Honda – Gaerne), che tenta la fuga approfittando delle convulse fasi iniziali. Il veneto riesce nel suo intento con tutti gli inseguitori, ma non con lo scatenato Lupino, che completa la sua irresistibile rimonta a tre quarti di gara acciuffando il primato. Sul traguardo il poliziotto viterbese precede De Bortoli e Stefano Pezzuto (Yamaha – Val San Martino), anche lui positivo in rimonta. Quarto Simone Croci (KTM – Over Competition) e quinto Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi).

MX1 gara 2
Lupino questa volta parte bene e, nel giro di pochi passaggi, si sbarazza di Nicola Recchia (Yamaha – Cerbone) e Riccardo Righi (Husqvarna – Megan Racing), allontanandosi indisturbato. Righi mantiene bene il secondo posto, mentre Recchia arretra fino alla nona posizione.
In terza piazza si colloca un regolare Pezzuto, con De Bortoli quarto in rimonta e Simone Zecchina (Yamaha – Ceres71) quinto.

Supercampione
Gara decisiva per la classifica di giornata, soprattutto nella MX2, dove ci sono quattro piloti praticamente a pari punti. Alessandro Lupino decide di tenersi alla larga da rischi e, dopo aver superato uno Zanotti fulmineo al via, va a prendersi in scioltezza la terza vittoria di giornata.
Al secondo posto risale Furlotti, che si conferma il migliore della MX2. Grande rimonta anche da parte di Righi, terzo dopo una partenza a metà gruppo, mentre Zanotti lotta con grinta per assicurarsi quantomeno il quarto posto. Quinto conclude Recchia.

ASSOLUTE
Punteggio netto per Alessandro Lupino, che allunga ulteriormente in vetta alla classifica della MX1. Davide De Bortoli, secondo assoluto, recupera ancora qualche punticino su Stefano Pezzuto, che comunque resiste nella piazza d’onore del campionato con il terzo gradino del podio conquistato a Gioiella.
Riccardo Righi si conferma dominatore della Fast, mentre Tomas Ragadini scavalca Francesco Muratori al secondo posto nella provvisoria di campionato. Bella prova anche di Alessandro Giorgi, terzo di giornata.

Nella MX2 la classifica è totalmente stravolta. Con la vittoria di Gioiella e la contemporanea assenza di tutti i primi della classe, Simone Furlotti passa addirittura in testa al campionato. Una situazione impensabile alla vigilia della gara. Gianluca Facchetti bagna il suo debutto nel Maxxis Prestige con un positivo secondo posto, mentre Andrea Zanotti è terzo di giornata.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________