ENFORCED BREAK FOR ROMAIN FEBVRE!

PAUSA FORZATA PER ROMAIN FEBVRE

Due settimane dopo aver sfidato un doloroso infortunio al pollice per salire sul podio dell’MXGP francese, Romain Febvre è stato costretto a ritirarsi dall’MXGP tedesco dello scorso fine settimana. Il francese è stato sottoposto a ulteriori esami medici questa settimana e la diagnosi è che dovrà riposare per diverse settimane per consentire il recupero del pollice infortunato.

Con sei podi durante i primi sette round del Campionato mondiale FIM MXGP Motocross, Romain Febvre si è chiaramente affermato come uno dei quattro principali protagonisti della serie. Il round francese della serie è stato caratterizzato da emozioni contrastanti: un mix di gioia e tristezza; ha corso con un dolore intenso dopo essersi infortunato al pollice durante una sessione di prove libere, ma è riuscito a vincere la gara di qualificazione e finire secondo nella MXGP. La breve pausa tra il round francese e quello tedesco non è stata sufficiente per consentire un completo recupero dall’infortunio e, dopo aver concluso un coraggiosamente terzo nella gara di qualificazione a Teutschenthal, è stato costretto al ritiro dalla prima manche del GP perché il dolore era diventato troppo intenso. .
Di ritorno subito a casa Romain, accompagnato dal team manager KRT Antti Pyrhönen, questa settimana si è recato da uno specialista per ulteriori esami. Questi hanno confermato che i legamenti del pollice erano rotti/strappati, che non richiedono alcuna operazione, e anche infiammazione e contusioni all’osso. Il processo di guarigione richiede tempo e riposo, costringendo Romain a saltare i prossimi GP.

Romain Febvre: “È difficile avere un infortunio in qualsiasi momento della stagione, ma questo è particolarmente difficile. Non è un infortunio osseo in quanto tale e non c’è modo di “abbreviare” i tempi di recupero. Potrebbe succedere a chiunque, è solo un peccato che sia successo a me.

Antti Pyrhonen (manager del Kawasaki Racing Team): “Siamo estremamente dispiaciuti per Romain considerando come si stavano sviluppando bene la stagione e la battaglia per il campionato con sei podi in sette gare e un chiaro contendente al titolo. Quando si ricorda che il suo momento più forte della stagione è iniziato solo l’anno scorso dall’Indonesia, aspettavamo una battaglia decisiva fino alla fine. Tuttavia siamo molto orgogliosi del nostro pilota per il coraggio con cui ha cercato di mantenere vivo il sogno, sfidando l’infortunio per quasi vincere il GP di Francia e finire terzo nella gara di qualificazione in Germania. Jeremy Seewer continuerà il suo successo costante e augura anche una rapida guarigione al suo compagno di squadra”.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

ENFORCED BREAK FOR ROMAIN FEBVRE

Two weeks after defying a painful thumb injury to mount the podium at the French MXGP Romain Febvre was forced to withdraw from last weekend’s German MXGP. The Frenchman had further medical examinations this week and the diagnosis is that he will have to rest for several weeks to allow his injured thumb to recover.

With six podiums during the first seven rounds of the FIM MXGP Motocross World Championship Romain Febvre was clearly established as one of the four main protagonists of the series. The French round of the series was one of mixed emotions – a melange of joy and sadness; he raced in intense pain after injuring his thumb during a practice session but was able to win the Qualifying race and finish runner-up in the MXGP. The short break between the French and the German rounds was insufficient to permit a full recovery from the injury and, after finishing a brave third in the Qualifying race at Teutschenthal, he was forced to retire from the first GP moto as the pain became too intense.
Heading back home straight away Romain, accompanied by KRT team manager Antti Pyrhönen, visited a specialist this week to have further examinations. These confirmed that the thumb had ruptured/torn ligaments, which require no operation, and also inflammation and bruising to the bone. The healing process requires time and rest, thus forcing Romain to miss the up-coming GPs.
 
Romain Febvre: “It’s tough to have an injury at any time of the season but this is especially difficult. It’s not a bone injury as such and there is no way to “short-cut” the recovery time. It could happen to anyone; it’s just a shame it happened to me.”
 
Antti Pyrhonen (Kawasaki Racing Team manager): “We feel extremely sorry for Romain considering how well the season and the Championship battle were developing with six podiums in seven races and a clear contender for the title. When one remembers how his strongest part of the season only started from Indonesia last year we were awaiting a decisive battle until the end. Nevertheless we are very proud of our rider how bravely he tried to keep the dream alive, defying the injury to almost win the French GP and finish third in the Qualifying race in Germany. Jeremy Seewer will continue his consistent success and also wishes a rapid recovery to his teammate.”

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

Torna in alto