Kawasaki teams wrap up tough season

Scritto sabato 10 Settembre 2022 alle 08:40.

I team Kawasaki concludono la stagione difficile

Gli infortuni hanno impedito qualsiasi speranza di medaglia, ma i team Kawasaki in tutti i Campionati mondiali ed europei di motocross FIM 2022 hanno spinto al massimo con successi in gara.

Dopo aver saltato per un soffio il titolo mondiale MXGP nell’ultimo round del 2021, Romain Febvre e il Kawasaki Racing Team hanno previsto un altro realistico colpo alla corona quest’anno fino a quando un infortunio alla gamba fuori stagione ha tragicamente tenuto il francese fuori dai giochi durante la prima metà della campagna.

La sua determinazione senza riserve, e la cura e il supporto di KRT e Kawasaki, lo hanno visto tornare a correre in modo spettacolare per gli ultimi otto GP dell’estate, finendo tra i primi quattro in cinque occasioni, culminando con una vittoria in moto e un podio nel finale in Turchia per affrontare la pausa invernale più motivato che mai per un ritorno in prima linea nell’azione nel 2023. Il suo compagno di squadra, Ben Watson, si è piazzato appena fuori dalla top ten a fine stagione, registrando il 12° posto in classifica.

Entrambi i team Kawasaki nella serie MX2 hanno affrontato un nuovo inizio quest’anno quando il norvegese Kevin Horgmo è salito alle gare di GP dall’EMX con l’F&H Kawasaki Racing Team, mentre Dane Mikkel Haarup si è unito al DRT Big Van World MTX Kawasaki. Ciascuno dei giovani è salito sul podio durante la stagione: Horgmo in Lettonia e Haarup in ben quattro occasioni in Argentina, Portogallo, Trentino e Germania. Il norvegese ha mantenuto lo slancio fino alla fine della stagione assicurandosi il quarto posto nella classifica della serie finale. Haarup sembrava destinato a unirsi a lui tra i primi sei, ma alla fine è stato crudelmente derubato della distinzione dopo aver subito un’infezione da Covid nella corsa al finale di serie. Entrambi i giovani torneranno con rinnovato ottimismo e un altro anno di esperienza, con gli occhi puntati sulle medaglie mondiali nel 2023.

Courtney Duncan, tre volte campionessa del mondo femminile WMX della Kawasaki, è stata di nuovo la donna da battere nel 2022, ma un infortunio alla clavicola al secondo round della breve serie di cinque gare le ha privato di un potenziale quarto titolo consecutivo. La delusione non ha trattenuto a lungo la neozelandese ed è tornata in azione con successo negli ultimi due round, uscendo vittoriosa ogni volta per portare il suo record di carriera a Lime Green a dodici vittorie su diciannove partenze.

La belga Amandine Verstappen ha aggiunto un ulteriore successo nella WMX ripetendo il suo sesto posto nella serie e spingendo al massimo per il titolo francese per la 9MM Energy Drink BUD Racing Kawasaki. Il team francese potrebbe anche indicare un ulteriore sviluppo in quanto il loro protetto adolescente Quentin Marc Prugnières, uno dei piloti più giovani della classe, è avanzato al quinto posto nel Campionato Europeo EMX250, la classe feed per i GP MX2.

Antti Pyrhönen – Team Manager – KRT (Kawasaki Racing Team)
„Il 2022 è stato impegnativo, ma abbiamo affrontato tutte le nostre sfide in modo positivo. Prima di tutto dovevamo superare il grave infortunio di Romain e, di sicuro, ci è mancato lui e il suo impatto durante la prima parte della stagione. Per Ben è stato un viaggio a volte solitario e difficile, così grande rispetto per lui per aver scavato come l’unico pilota KRT in molti eventi.
È stato molto gratificante lavorare con Kawasaki e lavorare al loro fianco professionalmente per la prima volta. Crediamo che il nostro team abbia lo staff e la struttura giusti, oltre al pacchetto di supporto di Kawasaki e dei nostri fedeli sponsor per lottare per le vittorie!
Ora lavoreremo, lavoreremo, lavoreremo e ci concentreremo per migliorare ulteriormente la squadra e siamo molto entusiasti di raccogliere la palla per il 2023 per ottenere i risultati di cui sappiamo che KRT è capace”.

Nathalie Fasé – Team Manager F&H Kawasaki Racing
“Ora possiamo riflettere su una grande stagione insieme alla Kawasaki. Essere in grado di finire con Kevin quarto nel Campionato del Mondo nel suo primo anno completo in MX2 è ovviamente fantastico, ma siamo affamati di più insieme per la prossima stagione.
Abbiamo ottenuto un podio gratificante in questa stagione, molti holeshot, condotto diverse gare e registrato molti primi quattro risultati. Ora guardiamo insieme a un buon inverno e siamo molto entusiasti di iniziare il nostro programma di allenamento con gli altri nostri nuovi piloti. Il 2023 si preannuncia già un grande anno nuovo come squadra!“

Steve Dixon – Team Manager – DRT Big Van World MTX Kawasaki
“Siamo entrati nella stagione 2022 sperando di aggiungere un altro titolo mondiale ai tre titoli consecutivi vinti da Courtney sulla KX 250 e anche di portare Mikkel al vertice dei risultati con il podio.
Mentre Courtney è stata fuori con una clavicola infortunata per due round, ha comunque mostrato a tutti chi è il capo con vittorie consecutive a bordo della sua KX250 al suo eventuale ritorno alle corse. Mikkel ha ottenuto quattro podi, alcuni holeshot, giri più veloci e grande stile e velocità con la sua KX250 in MX2.“

Steve Guttridge – Kawasaki Motors Europe – Responsabile pianificazione gare
„Il 2022 è stata sicuramente una stagione di costruzione in MX. Una nuovissima struttura KRT per MXGP ha portato molte sfide, ma il ritorno in forma di Romain da un infortunio così grave da salire sul podio in Turchia con una vittoria in gara è stato fenomenale. Il nostro obiettivo in MX2 con un pilota ogni due squadre ha funzionato davvero bene con Kevin che è passato dalla EMX250 e ha subito lottato per il podio. Il suo ultimo quarto posto nella classifica mondiale MX2 è un merito sia per lui che per il nostro team F&H Kawasaki Racing. Mikkel al DRT ha creato una combinazione molto forte con più giri veloci, holeshot e podi durante la stagione. Inoltre, all’interno della DRT, la nostra campionessa multiplo in WMX, Courtney, ha vinto in Spagna e Turchia chiudendo la stagione 2022 al massimo nonostante il precedente infortunio l’abbia messa da parte. Siamo anche molto orgogliosi del nostro team EMX250 e WMX con sede in Francia, Bud Racing, i cui piloti; Quinten, Eddie e Amandine mettono i loro KX250 in testa al gruppo settimana dopo settimana. Si continua nel 2023!“

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

Kawasaki teams wrap up tough season

Injuries prevented any medal hopes but the Kawasaki teams in every 2022 FIM World and European Motocross Championships each pushed characteristically hard with race successes.

After narrowly missing the premier MXGP World title at the final round in 2021, Romain Febvre and the Kawasaki Racing Team anticipated another realistic shot at the crown this year until an off-season leg injury tragically kept the Frenchman out of action during the first half of the campaign.

His unstinting resolve, and the care and support of both KRT and Kawasaki, saw him return to racing spectacularly for the final eight GPs of the summer as he finished top-four on five occasions, culminating with a moto victory and a podium at the final round in Turkey to head into the winter-break more motivated than ever for a return to the forefront of the action in 2023. His team mate, Ben Watson placed just outside the top ten at season end posting 12th place in the rankings.
 
Both Kawasaki teams in the MX2 World series faced a new start this year as Norwegian Kevin Horgmo made the step up to GP racing from EMX with the F&H Kawasaki Racing Team, while Dane Mikkel Haarup joined DRT Big Van World MTX Kawasaki. Each of the youngsters stood on the podium during the season – Horgmo in Latvia and Haarup on no less than four occasions in Argentina, Portugal, Trentino and Germany. The Norwegian maintained the momentum to the end of the campaign to secure fourth place in the final series standings. Haarup looked set to join him in the top-six but he was cruelly robbed of the distinction at the end after suffering a Covid infection in the run-up to the series finale. Both youngsters will return with renewed optimism and another year’s experience, their sights focused on World medals in 2023.
 
Kawasaki’s three-times WMX World Ladies’ champion Courtney Duncan was again the woman to beat in 2022 but a collarbone injury at round two of the short five-race series robbed her of a potential fourth consecutive title. The disappointment did not keep the New Zealander down for long however and she returned to action successfully in the final two rounds, emerging victorious each time to take her career record in Lime Green to twelve victories from nineteen starts.
 
Belgium’s Amandine Verstappen added further success in WMX by repeating her sixth placing in the series as well as pushing hard for the French title for 9MM Energy Drink BUD Racing Kawasaki. The French team could also point to a further fine development as their teenage protegy Quentin Marc Prugnières, one of the youngest riders in the class, advanced to fifth in the EMX250 European Championship – the feed-class for MX2 GPs.
 
 Antti Pyrhönen – Team Manager – KRT (Kawasaki Racing Team) 
„2022 was challenging, but we took all our challenges on in a positive way. Foremost we needed to overcome the serious injury of Romain and, for sure, we missed him and his impact during the first half of the season. For Ben it was a sometimes lonely and tough journey so big respect to him for digging in as the lone KRT rider at many events.
It has been very rewarding to work with Kawasaki and to work alongside them professionally for the first time. We believe our team has the right staff and structure plus support package from Kawasaki and our loyal sponsors to battle for wins!
Now we will work, work, work and focus to improve the team further and we are very excited to pick up the ball for 2023 to achieve the results we know KRT is capable of“.
 
 Nathalie Fasé – Team Manager F&H Kawasaki Racing
„Now we are able to reflect on a great season together with Kawasaki. Being able to finish with Kevin fourth in the World Championship in his first full MX2 year is obviously great, but we are hungry for more next season together.
We achieved a rewarding podium this season, many holeshots, led several races and recorded many top four results. Now we look torward a good winter together, and we are very excited to start our training programme with our other new riders. 2023 already promises to be a great new year as a team!“ 
 
Steve Dixon – Team Manager – DRT Big Van World MTX Kawasaki
„We came into the 2022 season hoping to add another World title to the three consecutive titles Courtney has won on the KX 250 and also to bring Mikkel to the sharp end of the results with podiums.
Whilst Courtney was out with an injured collarbone for two rounds she still showed everyone who’s the boss with back to back wins aboard her KX250 on her eventual return to racing. Mikkel achieved four podiums, some holeshots, fastest laps and great style and speed with his KX250 in MX2.“

Steve Guttridge – Kawasaki Motors Europe – Race Planning Manager 
„2022 was for sure a building season in MX. A brand-new KRT structure for MXGP brought lots of challenges, but Romain’s climb back to fitness from such a heavy injury to make the podium in Turkey with a race win was phenomenal. Our MX2 focus on one rider per two teams worked really well with Kevin moving up from EMX2 and immediately challenging for podiums. His final fourth in the World MX2 Standings is a credit to both him and our F&H Kawasaki Racing team. Mikkel at DRT created a very strong combination with multiple fastest laps, holeshots and podiums over the season. Also, within DRT, our multiple Champ in WMX, Courtney, won in Spain and Turkey to end the 2022 season on a high despite earlier injury side-lining her. We are also super proud of our French based EMX2 and WMX team, Bud Racing, whose riders; Quinten, Eddie and Amandine put their KX250’s at the front of the pack week in and week out. Roll on 2023!“

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________