Glenn Coldenhoff puts YZ450FM on Sardegna podium!

Scritto lunedì 16 Maggio 2022 alle 08:48.

Glenn Coldenhoff porta YZ450FM sul podio della Sardegna

Il Gran Premio di Sardegna, corso sul noto tracciato di Riola Sardo, rappresenta una sfida piuttosto singolare per i piloti, poiché la sabbia senza fondo mette tutti alla prova. La squadra Monster Energy Yamaha Factory MXGP ha eccelso nell’affrontare quella sfida. Un’ulteriore gioia da podio per l’outfit “blu” ha reso l’ottava tappa del Campionato del mondo di motocross FIM 2022 un altro weekend memorabile.

GP of SARDEGNA 2022 – NEWS HIGHLIGHTS

Anche se la giornata della gara è iniziata in modo difficile per Glenn Coldenhoff, cadendo alla curva due della prima manche, è rimbalzato in modo così forte e ha concluso il fine settimana sul podio al terzo posto assoluto! ‘259’ è tornato all’ottavo posto dopo quell’incidente nella prima manche, quindi è passato dal quinto al secondo nella seconda manche, stabilendo alcuni dei tempi sul giro più veloci della gara. Quel punteggio di 8-2 è stato più che sufficiente per lui per raccogliere il suo primo trofeo della stagione e avvicinarsi ai primi quattro della classifica del campionato.

Quasi incredibilmente, Maxime Renaux è stato coinvolto nello stesso incidente di Coldenhoff nel giro di apertura della prima manche. ‘959’ è stato altrettanto impressionante mentre si faceva strada attraverso il gruppo, tuttavia, mentre si faceva strada fino al sesto posto quando la bandiera a scacchi sventolava. Una seconda manche estremamente movimentata lo ha visto passare dall’ottavo al quarto; ha superato alcune intense battaglie lungo la strada. Il quarto posto assoluto è stata la ricompensa per quel duro lavoro.

È stata una storia di due giorni per Jeremy Seewer a bordo della sua YZ450FM; era una minaccia per il podio per la squadra “blu” nonostante un’eventuale qualificazione sabato. Impegnandosi nella battaglia più emozionante del weekend in moto uno, ha cercato disperatamente di salire sul podio prima di accontentarsi del quarto posto. Più ritmo da podio è stato mostrato nella seconda manche, mentre ha lottato per il terzo posto, ma una piccola caduta lo ha limitato al sesto posto nella manche e al quinto nella classifica generale.

Ora c’è una breve pausa nel programma, che consentirà a Monster Energy Yamaha Factory MXGP di ripristinarsi prima di un periodo di tre settimane di eventi. Il Gran Premio di Spagna inizierà il 29 maggio.

Glenn Coldenhoff: “La prima gara non è iniziata così bene. Qualcuno è caduto davanti a me alla seconda curva e sono dovuto arrivare fino in fondo da dietro. Sono stato male tutta la settimana e abbiamo fatto di tutto per schierarmi qui in salute, ma sembrava che stesse con me. Nella seconda gara, ho avuto una partenza migliore e ho visto Calvin [Vlaanderen] spingere forte subito. Volevo andare con lui ma oggi non sono riuscito a seguirlo. Avevo ancora un buon feeling con la moto ed è bello tornare sul podio, è stata una strada difficile, ma ho sempre saputo di potercela fare, eccoci di nuovo qui”.

Maxime Renaux: “È stato un weekend difficile come ci aspettavamo, con un clima davvero caldo e una pista brutale. Sono caduto alla seconda curva nella prima gara e due volte al primo giro. Partire per ultimo e spingere al sesto è stato davvero bello . Ho sbagliato di nuovo alla seconda curva nella seconda manche e dovevo tornare un po’ più indietro, quindi alla fine ero davvero stanco dopo aver consumato molte energie nella prima gara. Non è stata la giornata migliore, ma comunque buona per punti campionato”.

Jeremy Seewer: “Ieri ho faticato tanto con la messa a punto della moto. Abbiamo fatto lavorare la moto molto bene sul terreno duro, ma c’è ancora qualche margine di miglioramento sulla sabbia e ieri ho faticato molto. Ho perso un molta fiducia, quindi tornare da quella è stata mentalmente dura e sono felice di averlo fatto. Sono soddisfatto del risultato. Forse una piccola caduta di troppo? Queste sono le corse. È così che va. Ho comunque raccolto buoni punti e sono riuscito a mettere a punto la mia moto molto bene. Mi sentivo davvero forte nella seconda manche e anche la mia forma fisica è molto buona. Nel complesso, ci sono molti aspetti positivi da portare nelle prossime gare. Non vedo l’ora di tornare di nuovo sul podio”.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

Glenn Coldenhoff puts YZ450FM on Sardegna podium

 
The Grand Prix of Sardegna, run at the familiar track of Riola Sardo, poses a rather unique challenge to the riders, as the bottomless sand puts everyone to the test. The Monster Energy Yamaha Factory MXGP squad excelled whilst tackling that challenge. Additional podium joy for the ‘blue’ outfit made the eighth stop of the 2022 FIM Motocross World Championship yet another memorable weekend.
 
Although race day started in a difficult manner for Glenn Coldenhoff, as he fell in turn two of moto one, he rebounded in such a strong fashion and finished the weekend on the podium in third overall! ‘259’ raced back to eighth after that crash in moto one, then charged from fifth to second in moto two whilst setting some of the quickest lap times of the race. That 8-2 scorecard was more than enough for him to collect his first trophy of the term and edge closer to the top four in the championship standings.
Almost unbelievably, Maxime Renaux was caught up in the same crash as Coldenhoff on the opening lap of the first moto. ‘959’ was just as impressive whilst slicing his way through the pack, however, as he worked his way into sixth by the time that the chequered flag waved. An extremely eventful second moto saw him move from eighth on lap one to fourth; he overcame some intense battles along the way. Fourth overall was the reward for that hard work.
 
It was a tale of two days for Jeremy Seewer aboard his YZ450FM; he was a podium threat for the ‘blue’ squad despite an eventual qualifier on Saturday. Engaging in the most thrilling battle of the weekend in moto one, he desperately tried to claw his way onto the podium before settling for fourth. More podium pace was on show in moto two, as he fought for third place, but a small crash restricted him to sixth in the moto and fifth in the overall classification.
 
There is a short break in the schedule now, which will allow Monster Energy Yamaha Factory MXGP to reset before a three-week stretch of events. The Grand Prix of Spain will start that on May 29.
 

Glenn Coldenhoff: “The first race did not start so well. Somebody crashed in front of me in the second turn and I had to come all the way from the back. I have been sick all week and we did everything we could to line up here healthy, but it seemed like it was staying with me. In the second race, I had a better start and saw Calvin [Vlaanderen] pushing hard straight away. I wanted to go with him but I could not follow today. I still had a good feeling on the bike and it’s good to be back on the podium. It’s been a tough road, but I always knew I could do it. Here we are again.”

Maxime Renaux: “It was a tough weekend like we expected, with really hot weather and a brutal track. I crashed in the second corner in the first race and twice on the first lap. To start dead last and push to sixth was really good. I messed up the second corner again in the second moto and had to come from a little bit further back, so I was really tired at the end after using a lot of energy in the first race. Not the best day, but still good points for the championship.”

Jeremy Seewer: “I struggled so much with bike set-up yesterday. We have made the bike work really well on the hard-pack, but there is still some room for improvement in the sand and I struggled a lot yesterday. I lost a lot of confidence, so to come back from that was mentally tough and I am happy I did it. I am satisfied with the result. Maybe one small crash too much? That is racing. It’s how it goes. I still collected good points and managed to set my bike up really good. I was feeling really strong in the second moto and my fitness is also very good. Overall, there are a lot of positives to take into the next few races. I look forward to that and being back on the podium again.”

GP of SARDEGNA 2022 – NEWS HIGHLIGHTS

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________