Red plate holder Gajser is ready for the deep sands of Lommel

Scritto mercoledì 14 Ottobre 2020 alle 18:46.

Red plate holder Gajser is ready for the deep sands of Lommel

Dopo aver vinto la gara di motocross più dura del pianeta lo scorso anno, Tim Gajser del Team HRC si dirige ancora una volta a Lommel, in Belgio, questa volta preparato per tre round nella profonda pista di sabbia vicino al confine olandese.

La sua vittoria nell’MXGP del Belgio 2019 (una delle sue nove vittorie complessive lo scorso anno) è stata un evento fondamentale per il pilota sloveno poiché ha mostrato al mondo quanto fosse progredita la guida sulla sabbia. Conosciuto all’inizio della sua carriera come corridore hard-pack, i due-due risultati per il primo posto sono stati il ​​culmine di mesi e mesi di allenamento sulla sabbia e una giusta ricompensa per tutto quello sforzo che ha messo in campo. Da allora ha mostrato a Valkenswaard a marzo di quest’anno che stava ancora migliorando, andando a uno-due in quelle condizioni orribili, confermando di poter vincere con la sua Honda CRF450RW ovunque.

Ora, con sei round rimasti, tre a Lommel e tre in Trentino (un altro luogo dove ha vinto il pilota del Team HRC) e con un vantaggio di 24 punti in campionato, questo prossimo mese di gare rappresenta davvero una buona possibilità per Gajser di vincere il suo terzo campionato del mondo MXGP.

Sfortunatamente, il compagno di squadra Mitch Evans non correrà a Lommel dopo che gli infortuni subiti nel turno precedente in Spagna lo hanno ormai escluso. Evans è tornato in Italia lunedì per vedere uno specialista a Milano, dove ha subito un intervento chirurgico al polso sinistro fratturato. La procedura è stata un completo successo, ma durante l’esame è stato anche riscontrato che Evans ha rotto sei costole nell’incidente. È una notizia deludente per il pilota della Honda CRF450RW, che stava dimostrando una buona velocità e stava correndo al quarto posto quando è atterrato su uno dei grandi salti doppi del circuito di Arroyomolinos, ma ora deve rimanere fuori dalla moto per lasciare che il suo corpo si riprenda dalle ferite.

Come i precedenti triple headers, Gajser correrà domenica 18, mercoledì 21 e domenica 25 ottobre con tutto che si svolgerà ancora una volta in un formato di un giorno. Non è un programma che preferisce il # 243, ma finora quest’anno è stato in grado di adattarcisi bene, vincendo molte sessioni di qualificazione e gare sulla strada per conquistare la tabella rossa di leader del campionato.

Tim Gajser 243

All’inizio dell’anno, guardi sempre quando si svolgerà Lommel perché è probabilmente la gara più dura del nostro calendario, quindi avere tre round sarà una sfida per tutti. Non vedo l’ora, però, perché sono fiducioso nella mia forma fisica e nella mia velocità e penso di aver dimostrato a tutti che sono veloce sulla sabbia e posso vincere eventi qui. Tuttavia, il mio obiettivo principale è andare a divertirmi e se posso farlo, so che i miei risultati saranno buoni. Vorrei anche solo dire “guarisci presto” al mio amico Mitch. Recentemente ha avuto un bell’aspetto ed è stato un peccato che non possa correre qui con noi, quindi spero che il suo recupero vada bene.

Mitch Evans 43

Sono deluso di mancare a queste prossime gare perché mi sentivo davvero come se stessi iniziando a mostrare la mia forma migliore. Stavo migliorando sempre di più dalla ripartenza e stavo correndo davanti quando è avvenuto l’incidente in Spagna. Ora, il mio obiettivo è quello di mantenermi in forma e in salute e assicurarmi che quando tornerò, sarò in grado di mostrare a tutti ciò di cui sono capace. Un grande ringraziamento alla squadra per tutto il loro supporto ea tutti i tifosi che mi hanno fatto gli auguri.

Marcus Pereira de Freitas Direttore generale HRC – MXGP

Il fine settimana in Spagna è stato quasi un’esperienza strana, entrare e uscire dal luogo così velocemente e avere solo un giorno di guida reale, rispetto a questi tripli eventi che sono stati 10 giorni in un luogo con tre giorni di guida. Tuttavia, Tim ha mostrato ancora una volta la giusta mentalità in gara, spingendo quando ne aveva bisogno e ottenendo punti preziosi nella battaglia per il campionato. Anche se andiamo solo ad altre due tracciati, ci sono ancora molti punti da giocare, quindi stiamo ancora lavorando duramente per assicurarci che tutto sia giusto per Lommel questa settimana. Sfortunatamente Mitch non correrà qui, ma abbiamo visto quanto è tornato bene dall’infortunio alla spalla, quindi siamo tutti fiduciosi che tornerà presto alla velocità e ancora una volta combatterà con i migliori in questa classe MXGP.

ONBOARD – Tim Gajser FIM MXGP 2020 RD12 Spain

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

After conquering the toughest motocross race on the planet last year, Team HRC’s Tim Gajser heads to Lommel, Belgium once again, this time prepared for three rounds in the deep sand-track close to the Dutch border.

His victory in the 2019 MXGP of Belgium (one of his nine overall wins last year) was a milestone event for the Slovenian rider as he showed the world just how far his sand riding had progressed. Known in his early-career as a hard-pack rider, the two-two results for first place was a culmination of months and months of training in sand and a just-reward for all that effort he put in. He since showed at Valkenswaard in March this year that he still improving, going one-two in the horrible conditions there, confirming he can win on his Honda CRF450RW anywhere.

Now, with six rounds left, three in Lommel and three in Trentino (another venue where the Team HRC rider has won) and with a 24-point lead in the championship, this coming month of racing represents a really good chance for Gajser to win his third MXGP world championship.

Unfortunately, teammate Mitch Evans won’t be racing in Lommel after the injuries he sustained at the previous round in Spain have now ruled him out. Evans travelled back to Italy to see a specialist in Milan on Monday, where he had surgery on his fractured left wrist. The procedure was a complete success, but during the examination, it was also found that Evans broke six ribs in the incident. It is disappointing news for the Honda CRF450RW rider, who was showing good speed and was running in fourth place when he flat-landed on one of the big double-jumps at the Arroyomolinos circuit, but now he must stay off the bike in order to let his body recover from the injuries.

Like previous triple-headers, Gajser will be racing on Sunday 18th, Wednesday 21st and Sunday 25th October with everything taking place in a one-day format once again. It isn’t a schedule that the #243 prefers but he has been able to adapt well to it so far this year, winning plenty of qualifying sessions and races on his way to taking the championship leading red-plate.

Tim Gajser 243

Coming into the year, you always look at when Lommel is taking place because it is probably the toughest race in our calendar so to have three rounds there is going to be a challenge for everybody. I am really looking forward to it though, because I am confident in my fitness and my speed and I think I have showed everyone that I am fast in the sand and can win events here. However, my main focus is to go and have fun and if I can do that, I know my results will be good. I would also just like to say ‘get well soon’ to my friend Mitch. He’s been looking really good recently and it was a shame that he can’t race here with us, so I hope his recovery goes well.

Mitch Evans 43

I’m disappointed to be missing these next races as I really felt like I was starting to show my best form. I’d been getting better and better since the restart and I was running up the front when the incident happened in Spain. Now, my focus is on getting fit and healthy and making sure that when I come back, I’ll be able to show everyone what I’m capable of. A big thanks to the team for all their support and to all the fans who have wished me well.

Marcus Pereira de Freitas

HRC General Manager – MXGP

The Spain weekend was almost a strange experience, being in and out of the venue so quickly and only having one day of actual riding, compared with these triple-headers which have been 10 days at a venue with three days of riding. However, Tim once again showed the right mentality in the racing, pushing when he needed to and securing valuable points in the championship battle. While we only go to two more tracks, there are still a lot of points still to play for so we are still working hard to make sure everything is right for Lommel this week. Unfortunately Mitch won’t be riding here but we saw how well he came back from his shoulder injury so we are all confident he’ll be back up to speed soon and once again battling with the best in this MXGP class.

MXGP 2020 Wednesday, October 14th 2020

Rider Standings

GP of SPAIN 2020 – INTU XANADU – Results and points!

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________