FIM & AMA UPDATE KEY RULES FOR 2019 SUPERCROSS RACES

Scritto lunedì 31 Dicembre 2018 alle 10:26.

FIM & AMA AGGIORNA LE NORME PER LE CORSE SUPERCROSS DEL 2019

L’inizio di un nuovo Campionato è alle porte, la serie 2019 Monster Energy Supercross a soli 5 giorni di distanza, abbiano notato alcuni cambiamenti al regolamento FIM-AMA recentemente pubblicato, vi facciamo solo un riassunto delle parti importanti che potrebbero determinare il risultato finale di una gara o addirittura della stagione.

I cambiamenti chiave che verranno implementati attraverso le classi 250 e 450, i rider e i team hanno portato l’anno scorso a essere modificati per alcuni avvenimenti. Alcuni delle regole più importanti sono dirette alle gare Triple Crown, un formato che viene utilizzato per la seconda volta nella storia di questo sport.

2019 MONSTER ENERGY SUPERCROSS TRIPLE CROWN, EAST/WEST SHOWDOWN DATES REVEALED

Una delle prime modifiche riguarda l’abbigliamento, senza scendere nei dettagli e nelle descrizioni dettagliate, ora la segola prevede l’utilizzo di “ABBIGLIAMENTI CONSONI” alle gare, questo a causa dei nuovi tessuti o materiali usati per i completi e le attrezzature, come lapplicazione di numeri e sponsor, il tutto sarà a discrezione dei direttori di gara, quindi TUTTO passa sotto la visione dei commissari!

Ma le regole più significative riguardano le moto e la pista, sotto i 3 punti più importanti per noi!

UTILIZZO DELLA MOTO NEGLI EVENTI “TRIPLE CROWN”

I tempi serrati dei formati di gara Triple Crown ha attirato critiche da parte del personale del team nel 2018, poiché ritenevano che non ci fosse abbastanza tempo tra le gare per ripristinare eventuali danni alla moto gara. L’AMA-FIM ha preso spunto dalla MXGP per i tre round del Triple Crown che consentirà ora ai team di prendere due moto completamente uguali che passano le ispezioni tecniche e test del suono, questa regola consentirà di far avere una moto di riserva nel caso in cui la moto 1 usata per gareggiare sia troppo danneggiato per continuare.

La regola delle due moto si applica solo agli eventi Triple Crown.

TRIPLE CROWN DURATIONS RACE

Durante l’introduzione del formato Triple Crown nel 2018, la durata (tempo in minuti) di ogni gara aumentava con il passare degli eventi. Per la classe 250 del 2018, Race 1 era di 8 minuti più un giro, Gara 2 di 10 minuti più un giro e Gara 3 di 12 minuti più un giro.

Per la classe 450 del 2018, Gara 1 di 10 minuti più un giro, Gara 2 di 12 minuti più un giro, e Gara 3 di 15 minuti più un giro. I piloti stessi hanno lamentato un ritmo molto accelerato in Gara 1 e quindi tutte e tre le gare avranno la stessa durata nel 2019.

Per la classe 250 del 2019, tutti i tre MAIN EVENT saranno di 10 minuti più un giro. Per la classe 450 del 2019, tutti i tre MAIN EVENT saranno di 12 minuti più un giro.

USCITE DI PISTA IN FASE DI GARA

Anche se le corsie di una pista Supercross sono ampie, ci sono probabilità che un pilota possa uscire dalla pista per un contatto o un errore e passare un po ‘di tempo fuori dal percorso designato. L’esempio più significativo è ciò che accadde nel 2018 a Minneapolis Supercross del 2018, quando un errore costrinse Jason Anderson a uscire dalla corsia e percorse lungo la corsia ritmica prima di rientrare in pista non da dove era uscito. Sebbene Anderson non abbia ottenuto posizioni aggiunte, è stato inserito nei risultati finali dagli ufficiali di gara per non aver fatto ritorno in pista da dove uscì. La reazione di Anderson fu comprensibile, ma questo ha portato ad una modifica delle regole.

A partire dal 2019, “un pilota che lascia il corso può continuare la gara rientrando correttamente in pista nel punto più vicino a dove ha lasciato il percorso senza ottenere un vantaggio”.

Tuttavia, non possono accelerare il lato della pista, in tal caso la direzione gara esaminerà la situazione. La regola ora recita: “Quando è fuori rotta, il corridore non può accelerare in modo pericoloso, come ritenuto dalla Direzione Gara”.

“La penalità per ottenere un vantaggio mentre è fuori rotta durante una gara sarà la perdita del numero di posizioni guadagnate più una posizione aggiuntiva nei risultati finali per quella gara. Se nessuna posizione è stata acquisita, la penalità minima sarà la perdita di una posizione nei risultati finali per quella gara in base alla gravità del vantaggio acquisito secondo quanto stabilito dalla Direzione Gara. “

 

QUALIFICA, PRE-RACE STAGING E POSTUM POST-RACE

Indipendentemente dal numero di corridori iscritti nella classe 450, un corridore deve completare almeno un giro di prove di qualificazione per schierarsi per le gare di qualifica (Heat 1 e 2) della notte.

Una regola “strana” ma civile, ha portato a gestire la tensione pre-gara, il gesto di urinare prima dell’inizio di una gara è avvenuto o avviene a tutti, così fa ogni corridore e capita di scaricarsi dove gli pare pur avendo delle aree destinate a quello, forse troppo distanti causavano una pressione maggiore per i principianti, ma i promotori hanno aggiunto una serie di servizi per frenare la questione. Così ora non ci sono scuse, se un pilota o chiunque altro viene catturato mentre si “libera” in un luogo diverso da un bagno fisso o portatile verrà multato da un minimo di $ 1.000.

L’ultima regola modificata è la fine del MAIN EVENT per la classe 250 e 450, le procedure post-gara si estenderanno ora ai corridori oltre i 3 del podio, così è obbligatorio per i primi cinque classificati della serie rimanere vicino al podio, nel caso in cui vengano inclusi nelle celebrazioni e nelle interviste. In caso contrario, si verificherà una multa di $ 1000. I recidivi saranno puniti a discrezione della Direzione della Gara

È possibile visualizzare il bollettino degli emendamenti in basso e visitare amasupercross.com per consultare il regolamento completo del concorso 2019.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________