“We cannot sleep…that’s our job.” KTM keep pushing with SX-F MXGP development

Scritto mercoledì 5 dicembre 2018 alle 09:47.

ENGLISH VERSION BELOW

Credit ‘Adam Wheeler/OTOR’

“Non possiamo dormire … questo è il nostro lavoro.” KTM continua a spingere con lo sviluppo SX-F MXGP

La totale dominazione di entrambe le classi nel Campionato Mondiale FIM Motocross 2018 non ha rallentato il ritmo di lavoro e la concentrazione dei campioni in carica della Red Bull KTM. Il team ha posseduto entrambe le classi MXGP e MX2 per la sesta volta in questo decennio, ma si è arenato indipendentemente dai miglioramenti apportati alle proprie SX-F 450 e 250s.

Il team manager MX2 e il coordinatore tecnico Dirk Gruebel ha ammesso che grandi passi in avanti per le moto (che erano già nuovi modelli per il 2018) erano improbabili ma, come ingegnere, ha sottolineato che la ricerca di aggiornamenti non finisce mai. Per gli appassionati di gare è difficile capire come i macchinari che hanno decimato le classifiche degli holeshots MXGP, abbiano sostenuto entrambi i titoli FIM e fornito la base per due dei tre campionati AMA Supercross del 2018 possano essere migliorati.

“Ci solo alcune idee, per provare alcune cose”, ha commentato Gruebel. “Non possiamo fare enormi passi ogni anno, ma ci sono piccole cose come la rigidità del telaio e altre modifiche che possiamo offrire per cercare di rendere i piloti ancora più a loro agio. Non possiamo dormire … questo è il nostro lavoro! “

Jeffrey Herlings sta provando le modifiche al telaio questa settimana sul suo 450 SX-F: una moto che ha descritto come la “moto perfetta” nel 2018. L’olandese è tornato da poco a pedalare e allenarsi dopo una lunga pausa dopo il Motocross delle Nazioni e a causa degli sforzi di vincere 17 di 19 GP Grand Prix e forgiando un record di podi del 100%. Per il team è stato un insolito periodo di inattività con un atleta che fa parte della propria scuderia dal 2010 e ha già consegnato quattro corone.

“È la prima volta che Jeffrey fa una pausa così grande; negli ultimi due anni non siamo riusciti a toglierlo dalla moto “, dice Gruebel del 24enne appena compiuto. “Non volevamo ostacolarlo. Doveva riprendersi completamente da quest’anno per avere di nuovo fame. E ‘stata una buona cosa.

Nel frattempo Tony Cairoli ha già messo gli occhi su un titolo più forte nel 2019. “Tony ha praticamente finito il lavoro”, dice Gruebel del lavoro per la prossima stagione. “Ha continuato a guidare queste settimane. Abbiamo fatto un po ‘di sviluppo sul telaio, ma non molto e si è trasferito sul nuovo motore che Jeffrey ha utilizzato nella passata stagione. “

Gruebel ha ammesso che il campione del mondo MX2 Jorge Prado è in testa alla KTM 250 SX-F 2019 e che lo spagnolo deve ancora provare e provare un nuovo motore per la sua moto da corsa. Il rookie Tom Vialle ha un diverso set di parametri. “Con la 250 abbiamo ancora un po ‘sul piatto e i piloti stanno aspettando”, ha detto. “Con Tom è troppo presto per dargli tante cose con la nuova moto. È super-forte e vogliamo che lui si metta “comodo” prima. Avremo un motore diverso per Jorge da provare. “

Si prevede che il Red Bull KTM suddivideranno i loro lavori invernali tra il consueto soggiorno in Sardegna e con Herlings che prevede di allenarsi e guidare in Spagna. Il campione del mondo non disputerà il campionato italiano di tre round e parteciperà invece agli eventi pre-stagionali nel Regno Unito (Hawkstone Park), in Francia (LaCapelle Marival) e probabilmente in Italia (Mantova Starcross).

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

Credit ‘Adam Wheeler/OTOR’

“We cannot sleep…that’s our job.” KTM keep pushing with SX-F MXGP development

Total domination of both classes in the 2018 FIM Motocross World Championship has not slowed the rate of work and focus for defending champions Red Bull KTM. The team owned both MXGP and MX2 classes for the sixth time this decade but have ploughed on regardless with improvements to their SX-F 450s and 250s.

MX2 Team Manager and Technical Co-ordinator Dirk Gruebel admitted that large strides for the bikes (that were already new models for 2018) were unlikely but, as an engineer, stressed that the search for upgrades is never-ending. For race fans it is hard to understand how the machinery that decimated the MXGP holeshots charts, claimed both FIM titles and provided the base for two from three 2018 AMA Supercross championships can be bettered.

“Just some ideas, to try some things,” Gruebel commented. “We cannot make huge steps every year but there are little things like stiffness of the frame and other tweaks that we can offer to try and get the riders even more comfortable. We cannot sleep…that’s our job!”

Jeffrey Herlings is testing chassis modifications this week on his 450 SX-F: a motorcycle he described as the “perfect bike” in 2018. The Dutchman only recently returned to riding and training after a lengthy break in the wake of the Motocross of Nations and due to the exertions of winning 17 from 19 MXGP Grands Prix and forging a 100% podium record. For the team it was an unusual period of inactivity with an athlete that has been part of their stable since 2010 and has already delivered four crowns. “It is the first time that Jeffrey took such a big break; the last two years we could hardly get him off the bike,” says Gruebel of the recently turned 24 year old. “We didn’t want to stand in his way. He had to fully recover from this year to get hungry again. It was a good thing.”

Meanwhile Tony Cairoli has already set his sights on a stronger title tilt in 2019. “Tony is pretty much done,” says Gruebel of the work for next season. “He kept riding these weeks. We did a little bit [of development] on chassis but not much and he swapped to the new engine that Jeffrey used this past season.”

Gruebel has admitted that MX2 World Champion Jorge Prado is leading the direction of the 2019 KTM 250 SX-F and the Spaniard has yet to test and try a new engine for his racebike. Rookie Tom Vialle has a different set of parameters. “With the 250 we still have a bit on the plate and the riders are waiting,” he said. “With Tom it is too early to throw too much at him with the new bike. It is super-strong and we want him to get comfortable first. We’ll have a different engine for Jorge to try.”

Red Bull KTM are expected to split their winter work between the customary stay in Sardinia and with Herlings planning to train and ride in eastern Spain. The world champion will not contest the three round Italian Championship and will instead enter pre-season events in the UK (Hawkstone Park), France (LaCapelle Marival) and possibly Italy (Mantova Starcross).

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________