WESTON PEICK UPDATE – La situazione migliora!

Scritto lunedì 26 novembre 2018 alle 22:30.

Road 2 Recovery ha rilasciato più informazioni su Weston Peick, se non lo sapete, ha subito un secondo intervento chirurgico, che è durato sette ore, per sistemare più fratture facciali. Secondo i medici, il secondo intervento è stato un successo ed è attualmente in fase di recupero presso l’Hôpital Pitié-Salpêtrière

Di seguito c’è la versione completa di R2R. Se volete donare per la sua causa, potete farlo cliccando il link:

Weston Peick

Weston Peick si sta riprendendo bene all’Hôpital Pitié-Salpêtrière dopo un intervento chirurgico di sette ore per affrontare le sue molteplici fratture facciali che si sono concluse ieri sera tardi. Questo intervento è stato più lungo del previsto a causa del trauma esteso a ed intorno ai suoi occhi e naso. Secondo i medici di Peick, il suo secondo intervento chirurgico è stato un successo. Sono stati in grado di riparare tutti i danni che ha subito e si aspettano di rimuovere la sua cannula tracheostomica già da martedì 27 novembre. Con una possibile data di rilascio già venerdì 30 novembre se soddisfa tutti i requisiti di rilascio.

A causa del secondo intervento chirurgico che non ha avuto complicazioni, il personale chirurgico esperto, una volta rimossa la cannula tracheostomica, Peick verrà ripulito per il trasporto aereo non assistito da medici. Gli sarà richiesto di avere un trasporto aereo commerciale non assistito, ma ciò rappresenterà una frazione del costo previsto. Peick avrà una lunga strada per un pieno recupero una volta tornato in California. Secondo i chirurghi di Parigi, il danno che ha subito all’occhio destro richiederà il trattamento da uno specialista e avrà bisogno di un altro intervento chirurgico meno invasivo al naso una volta che il gonfiore è sceso.

Peick ha avuto alcune delle migliori cure possibili durante questo periodo di prova principalmente a causa della rapida risposta di Eric Peronnard e di tutti coloro che sono coinvolti con il Supercross di Parigi. Louie Peick, il padre e la fidanzata di Weston, Kelly, vorrebbero ringraziare tutti coloro che hanno donato alla sua causa e hanno inviato messaggi positivi e preghiere. Con questo supporto per Weston, è una cosa in meno su cui dovranno concentrarsi.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________

WESTON PEICK

Update 11/25/18

Weston Peick is recovering nicely at Hôpital Pitié-Salpêtrière after a seven hour surgery to address his multiple facial fractures that concluded late yesterday evening. This surgery went longer than expected due to the extensive trauma to and around his eyes and nose. According to Peick’s doctors his second surgery was a success. They were able to repair all the damage he sustained and expect to remove his tracheostomy tube as early as Tuesday, November 27th. With a possible release date as early as Friday, November 30th if he meets all release requirements.

Due to the successfully second surgery that had no complications and the proficient surgically staff, once the tracheostomy tube is removed Peick will be cleared for non-medical assisted air transport. He will be required to have non-assisted commercial air transport but that will be a fraction of the expected cost. Peick will have a long road to a full recovery once he’s back in California. According to his Paris surgeons, the damage he sustained to his right eye will require treatment from a specialist and he will need another less invasive nose surgery once the swelling has gone down.

Peick has had some of the best care possible during this trying time mainly due to the fast response of Eric Peronnard and everyone involved with the Paris Supercross. Louie Peick, Weston’s father and fiancé Kelly would like to thank everyone that has donated to his cause and have sent positive messages and prayers. With this support for Weston, its one less thing that they will have to focus on.