TONY CAIROLI – INJURY?! – “I stalled the bike” – UPDATE

Scritto lunedì 20 agosto 2018 alle 07:38.

UPDATE/AGGIORNAMENTO 18:00 20/8/18

Dopo degli accertamenti effettuati in giornata al ginocchio coinvolto nella caduta di Domenica in Gara 1, Tony può tirare un sospiro di sollievo e, presentarsi a Sevlievo per il GP Bulgaro il prossimo weekend del 25/26 Agosto!

Sotto gli aggiornamenti direttamente da Tony!

Decisamente un weekend da dimenticare per il nostro Tony, il fine settimana doveva finire in modo diverso secondo i piani di Cairoli vista la gara di sabato, il passo era veloce e i tempi sul tracciato svizzero erano ottimi, purtroppo un piccolo errore lo porta alla caduta e con esso un probabile infortunio al ginocchio destro.

In gara uno Cairoli ha segnato l’holeshot, poi ha perso diverse posizioni nella curva successiva, ma ha rimontato ed è stato in lotta per la vittoria fino al settimo giro; era in terza posizione all’inseguimento di Desalle, quand’è caduto in un salto in discesa. Ripartito in decima posizione, ha cercato di recuperare ma con il manubrio e il freno anteriore danneggiato, e con un forte dolore al ginocchio destro, non ha potuto far meglio di ottavo. Il nove volte iridato ha cercato con il ghiaccio, tra una manche e l’altra, di attutire il dolore al ginocchio, e poi è sceso in pista in gara due e ha sfoderato un’altra ottima partenza, nel gruppo dei primi. Senza poter forzare Tony ha tenuto la quinta posizione fino a metà manche, poi è passato sesto per il sorpasso di Anstie e ha tenuto duro fino alla bandiera a scacchi. In settimana farà dei controlli al ginocchio per verificarne le condizioni dopo una possibile distorsione.
Con la doppia vittoria di Jeffrey Herlings il distacco di Tony è ora di 58 punti in classifica generale provvisoria, mentre il vantaggio sul terzo, Desalle, è di 132 punti.

.

GP of SWITZERLAND 2018 – NEWS HIGHLIGHTS

Tony Cairoli: “Il weekend è iniziato bene con la vittoria nella qualifica e il feeling con la pista era buono, ma l’inizio di gara uno non è stato eccezionale, anche se ero davanti a tutti dopo la prima curva. Quando ho visto Jeffrey passare in testa, ho provato a forzare, sapevo che dovevo attaccare per avere la possibilità di vincere. Ho fatto alcuni sorpassi, poi anche Febvre e mi ero avvicinato a Desalle ma nel salto in discesa sono arrivato troppo veloce sulla rampa, ho cercato di frenare forte e ho fatto spegnere la moto proprio sul salto. Sono così andato oltre il manubrio e nella caduta ho sentito subito una fitta al ginocchio destro. Sono ripartito ma con il manubrio piegato e il freno anteriore danneggiato, ed è stato difficile mantenere il ritmo. Ho messo del ghiaccio nella pausa e ma non sapevo cosa aspettarmi nella seconda manche. La partenza è stata buona e sono stato per venti minuti con quelli davanti, ma poi ero stanco perché stavo guidando in una strana posizione. Sono sceso fino al sesto, che poteva non essere male, e poi ho chiuso ottavo. Ora la priorità è controllare il ginocchio e spero di poter finire la stagione senza problemi”.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________