Guadagnini, Viano e Rispoli in Australia per il Mondiale Motocross Junior

Scritto mercoledì 11 luglio 2018 alle 17:53.

Guadagnini, Viano e Rispoli in Australia per il Mondiale Motocross Junior

Domenica 26 agosto la pista australiana di Horsham ospiterà il FIM Junior Motocross World Championship, il Mondiale MX per i giovani delle classi 125 cc, 85 cc e 65 cc. Una manifestazione che evoca ottimi ricordi agli appassionati italiani: nel 2017 la Maglia Azzurra salì sul podio con un bel 3° posto e Gianluca Facchetti si laureò Campione del Mondo 125 cc.

Nella prossima edizione della competizione iridata, l’Italia si presenterà al via con tre piloti, uno per categoria. Il Commissario Tecnico FMI, Thomas Traversini, ha convocato:

Classe Pilota Data di nascita Moto Numero di gara JMWC
         
125 cc Mattia Guadagnini 11/04/2002 Husqvarna 101
85 cc Andrea Viano 04/01/2004 KTM 8
65 cc Brando Rispoli 21/07/2007 KTM 217

 

Faranno parte della spedizione anche Roberto Rustichelli (Coordinatore del Gruppo di Lavoro Minicross) e il medico Gianluigi Carloni. La squadra partirà il martedì precedente la gara e giovedì 23 agosto si ritroverà sulla pista a 300 km a nord-ovest di Melbourne per prendere confidenza con il layout e il fondo del tracciato. Il terreno sarà medio-duro anche se, vista la stagione invernale, ci si aspetta del fango e temperature intorno ai 10-12°C. La pista è pianeggiante con dei leggeri saliscendi.

Thomas Traversini, Commissario Tecnico FMI: “Abbiamo diramato le convocazioni tenendo conto dei risultati sportivi e, ovviamente, dell’età dei piloti. Nella 85 cc è stato davvero complicato scegliere chi portare in Australia perché ritengo che nella categoria ci siano diversi piloti dal livello molto simile. Per le convocazioni ho tenuto in considerazione la costanza dei piloti oltre alla loro velocità. Per quanto riguarda le avversarie, il Mondiale Junior è sempre un’incognita in quanto non è possibile conoscere tutti i piloti vista la loro giovane età. In ogni caso mi aspetto ottime prestazioni da Australia, Olanda, Belgio, Danimarca e Francia”.

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________