TONY CAIROLI – BRAVEHEART!!!

Scritto lunedì 9 luglio 2018 alle 09:19.

Una trasferta Indonesiana molto difficile per il nostro 9 volte campione del mondo, dopo aver recuperato 50 punti su Herlings fermo a causa dell’infortunio alla clavicola, è la volta del confronto nel primo GP in Indonesia dove spera di recuperare altri punti e portarsi vicino all’olandese, vince gara 1 ma in gara 2 succede quello che non doveva succedere, una caduta e il contatto col terreno gli fanno procurare una sublussazione al pollice sinistro (riscontrata nei giorni seguenti n.d.r.) la difficoltà di affrontare il secondo GP in terra Indonesiana con un tracciato molto tosto, evidente anche il fastidio durante le fasi di gara, ma Tony non molla, Tony è un toro e si porta a casa il 4° posto assoluto con tanto dolore!

Ad oggi il distacco su Herlings è di 24 punti, due settimane di riposo dove Tony starà sicuramente senza moto per non aggravare la situazione e Herlings che torna quasi a regime, mancano SOLO 7 gare, tutto può succedere, anche se ha dimostrato che quest’anno è il più forte e 10 vittorie non sono un caso….ma a noi interessano poco i numeri, perchè 9 titoli non vengono di certo cancellati e fossero anche meno poco importa, Tony è li che lotta e ci regala lo spettacolo, l’unico a tener testa ad un campione come Herlings, anche col il dolore ci prova perchè sa che fino all’ultima gara può succedere di tutto!

E allora forza Campione, noi siamo qui a supportarti come abbiamo sempre fatto!

GO TONY GO!!!

Sotto l’immagine del pollice, le sue dichiarazioni e situazione attuale…aggiorneremo appena avremo altre info.

Tony Cairoli: “Ero molto preoccupato questa settimana perché avevo molto dolore alla mano e fino a venerdì faticavo a guidare uno scooter! Sapevo che sarebbe stato difficile correre, specialmente in questa pista così dura con atterraggi molto lunghi. Sabato ho provato a guidare senza antidolorifici e in qualifica ho fatto quinto ma la mano alla fine si è gonfiata ancora. Per domenica abbiamo deciso di fare un’iniezione e il dolore è diminuito ma solo per 15-20 minuti. La prima manche è stata buona con il terzo posto. Non mi aspettavo di poter stare nei cinque con questo problema. È stata una sorpresa. Ho fatto una ottima partenza nella seconda manche ma alla prima curva sono stato spinto un po’ fuori da Jeffrey. A metà manche ho fatto un errore su un salto, sono arrivato corto e ho sentito una fitta al pollice e ho perso diverse posizioni. Poi sono risalito fino al quarto posto. Abbiamo perso alcuni punti per il campionato, ma ci sono ancora molti GP “.

Dichiarazione tramite Instagram di Tony: Gara difficile, lo sapevamo già in settimana che lo sarebbe stato, il problema al dito era abbastanza pesante specialmente su questa pista perchè poco tecnica e molto veloce con grandi salti, ma lo sapevamo, l’obbiettiva era un top 5, speravo d’avere meno dolore nella seconda manche, ma a metà gara ho avuto un calo e poi mi sono ripreso e ho tenuto il ritmo….sono soddisfatto perchè rientro nei 5, ora cercheremo di capire meglio a fondo il problema, qui abbiamo fatto solo lastre e faremo tutti gli accertamenti possibili e non sappiamo se sono danneggiati i legamenti o tendini. Sicuramente saremo pronti per Loket e cercheremo di dare battaglia come purtroppo non abbiamo fatto oggi!


SABATO post qualifiche le parole di TONY:

DOMENICA post GP le parole di TONY:

________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 
________________________________________________________________________________________________________________________