GP LOMBARDIA – OTTOBIANO 2018 – RIDERS COMMENT!

Scritto lunedì 18 giugno 2018 alle 10:13.

ENGLISH VERSION BELOW

GP della Lombardia – Ottobiano – Rider Comments

GP di Lombardia in Italia nel tracciato di Ottobiano, un altro weekend di gare, il terzo di fila, le lotte si sono concluse, una doppietta di Cairoli con Herlings out per infortunio, Tony guida in maniera sublime ed è veloce, attacchi decisivi, sul podio Gautier Paulin e Max Anstie, nella MX2 Prado altro successo e guadagna altri punti su Jonass che finisce a podio e chiude terzo, secondo Covington con una prima manche vinta e una seconda tribolata!
Di seguito i link per risultati GP, Highlights e commenti piloti, CLICCATE e scoprite!

Buona lettura!

GP of LOMBARDIA 2018 – NEWS HIGHLIGHTS

RIDERS MXGP PODIO

Tonio Cairoli: “Sono davvero contento del weekend. Purtroppo Jeffrey si è infortunato, ma questo è qualcosa che può accadere a chiunque di noi. Questo fine settimana è stato positivo per il mio campionato perché mi sono riavvicinato a Jeffrey. Era importante avere un buon risultato davanti al mio pubblico di casa e volevo vincere e prendere il bottino pieno. Nella seconda manche ho dovuto rimontare dopo un errore ma alla fine il pubblico mi ha dato una grande spinta ed è stato bello regalargli la vittoria”.  Nel complesso è stato un buon fine settimana. Sto portando a casa 50 punti che è molto importante per il campionato. Non vediamo l’ora che arrivi l’Indonesia, sarà una gara entusiasmante che mi piace, quindi spero che torneremo sul podio, che è sempre l’obiettivo “.

Gautier Paulin: “A quanto pare vado particolarmente bene in queste condizioni_ quando fa caldo e la pista è dura, come oggi, sono sempre davanti. Mi sentivo bene, ma ho fatto due brutte partenze: la prima curva a 180° non era facile da gestire. Sono andato vicino a cadere un paio di volte, e quando devi risalire il gruppo come ho fatto oggi spendi molte energie. Ma alla fine essere sul podio è fantastico, specialmente dopo il difficile weekend in Inghilterra. Voglio anche fare i complimenti al mio compagno di squadra per il suo podio.” Mi sento bene, la maggior parte della pista è dura ma mi piace. Oggi non è stato facile, ho avuto due brutte partenze e sono dovuto venire dal retro del gruppo. Ho avuto un buon feeling e sono felice di tornare a casa con un secondo posto. ”

Max Anstie: “È bellissimo essere di nuovo sul podio. Questa stagione è partita malissimo, e le cose sembravano peggiorare sempre. A inizio anno mi sentivo fortissimo, specialmente dopo la conclusione del 2017, per cui sono contento dei risultati di oggi e di averlo ottenuti lottando in pista coi migliori. Fra due settimane avremo un’altra gara difficile in Indonesia, ma spero di fare altrettanto bene là.” “È stato bello averlo fatto oggi e girare una pagina difficile, speriamo che ora possiamo tenere la “palla” ed è bello essere qui sul podio con i ragazzi. Nel complesso sono contento della guida … non vedo l’ora che arrivi l’Indonesia ”

RIDERS MX2 PODIO

Jorge Prado: “È stato un weekend incredibile. Non posso dire che sia stato inaspettato perché ho lavorato così duramente e ho aspettato un anno intero per tornare su questa pista e dimostrare alla gente che si sbagliava. Alla fine della seconda manche ero così felice… Il weekend è stato molto impegnativo dal punto di vista fisico, quindi vincere una gara come questa è molto importante e mi dà la motivazione per continuare ad allenarmi. Queste sono le condizioni più difficili che possiamo trovare e se riusciamo a far bene, allora possiamo essere ottimisti per il futuro “.

Thomas Covington: “Per me è stato un weekend molto positivo, fin dalla manche di qualificazione sabato che ho vinto. Sapevo che le condizioni non sarebbero state facili, ma ho trovato un ottimo ritmo in Gara1. Ho seguito Prado per metà gara e ho portato il mio attacco, per poi mantenere la distanza fino alla fine. In Gara2 ho faticato di più a tenere il passo che volevo, e alla fine ho speso troppe energie. Ma sono contento di questo secondo podio consecutivo, e ora aspetto con fiducia la prossima gara.” 

Pauls Jonass: “Nulla è andato veramente come volevo oggi. Non ho avuto il miglior inizio in entrambe le manche. Nella prima gara la mia mano sinistra è diventata insensibile dopo i primi quindici minuti e non so perché. Stavo lottando con le wave e sono riuscito a resistere. Nella seconda manche ero pronto ad attaccare negli ultimi minuti ma una vescica si è aperta ed è stato doloroso attraversare le wave. Comunque, nel complesso, non ho guidato al meglio questo fine settimana e la velocità non c’era. Abbiamo faticato per le ultime settimane quindi ora non vedo l’ora di tornare in cima al podio in Indonesia. Non sono preoccupato per il campionato perché al momento non sono al 100% e so che lavoreremo per aumentare il divario nelle prossime gare. ”

ALTRI COMMENTI PILOTI

Thomas Kjer-Olsen: “Nel complesso sono contento di come sono andate le cose. In Gara1 non sono partito benissimo, e mi sono trovato a inseguire. Ma ho recuperato bene chiudendo quinto. In Gara2 mi aspettavo di fare molto meglio, e sono riuscito a partire bene, subito dietro al mio compagno di squadra. L’ho superato per la seconda piazza ed è lì che ho poi concluso. Sono contento di questo risultato e soddisfatto di come ho guidato: mi sono sentito in forma tutta la giornata.” 

Clement Desalle: «Ho fatto una buona partenza nella prima gara e ho preso il secondo posto dopo alcuni giri quando ho superato Febvre. Sono riuscito a mantenere Anstie dietro di me negli ultimi giri fino al secondo posto, il che è stato un buon risultato. Ho fatto un’altra buona partenza nella seconda gara e sono arrivato terzo quando ho avuto un piccolo incidente; la velocità era molto alta durante i primi giri, e ho dovuto spingere per recuperare le posizioni che avevo perso, ma ho avuto un altro piccolo incidente e di nuovo perso posizioni. Poi sono entrato in collisione con Simpson e il mio pedale del freno posteriore si è piegato; Ho provato a raddrizzarlo da solo ma alla fine ho dovuto fermarmi ai box ed ero ultimo quando sono tornato in pista, ho recuperato dal ventottesimo per segnare un punto. Non è quello che mi aspettavo, ma so dove sono e sono stato contento di sentirmi fisicamente forte con il caldo; questo sarà importante durante i prossimi due turni in Indonesia “.

Tim Gajser: Sono abbastanza soddisfatto della velocità che ho dimostrato oggi. Penso che il danno sia stato fatto ieri nella gara di qualifica, perché è stato difficile iniziare bene, perché alla fine sono stato molto lontano. Il mio salto dal posto al cancello in gara uno è stato davvero orribile, ma sono riuscito a superare il gruppo e finire sesto, il che era OK, ma sicuramente non quello a cui miravamo. Ho preso una partenza migliore in gara due e ho fatto alcuni passaggi veloci all’inizio, ho condotto un paio di giri che mi sono sembrati fantastici e poi sono arrivato secondo. Sicuramente sono un po ‘deluso dal fatto che non abbiamo ottenuto un podio questa volta, ma non vedo l’ora che arrivi l’Indonesia. Vorrei ringraziare la squadra perché la moto è stata molto divertente da guidare questo fine settimana.

Todd Waters: Sono caduto dalla moto attraverso le wave in gara due e ho preso la moto all’interno della mia gamba bloccandomela. Quando ho risollevato la moto tutti erano passati, così ho cercato di continuare ma non potevo guidare come volevo e il dolore era lì e in aumento, e dal momento che non ero abbastanza veloce da entrare nel gruppo ho optato per uscire – invece di rischiare un altro incidente. Fino ad allora non era male, mi sentivo bene con la moto e stavo andando molto meglio. Ho perso molta forza nella parte superiore del mio corpo a causa della ferita e questo mi ha fatto lottare durante le gare – e in generale non sono in forma come gli altri piloti, che hanno fatto test invernali e mezza stagione più di me. Ma useremo il tempo da qui in Indonesia per metterci in forma il più possibile, quindi rifare tutto da capo!

Romain Febvre: “Non sono molto contento del modo in cui è andato questo weekend, soprattutto perché ieri ho vinto la gara di qualifica, quindi so che ho avuto la velocità per salire sul podio questo weekend. È frustrante per me, ma ho bisogno di una pausa di due settimane, che sarà buona per far guarire ancora una volta la caviglia, speriamo che sia meglio per l’Indonesia “.

Jeremy Seewer: “Mi sono sentito fantastico fin dal primo allenamento qui, ho apportato alcune piccole modifiche alla moto, ma è stato davvero bello per tutto il weekend e sono davvero contento di questo, sono anche pompato con il mio holeshot di sabato e sono arrivato secondo in gara di qualificazione, per qualche motivo mi sembra di avere avuto un buon ritmo questo fine settimana e la mia moto è sembrata la migliore di tutto l’anno, continua a migliorare sempre di più e sono riuscito a fare un altro passo con il traguardo nei primi cinque della stagione e mi aiuta a costruire la mia fiducia, voglio solo ringraziare tutto il mio team, hanno messo un sacco di impegno e ora non vedo l’ora che arrivi il viaggio all’estero “.

Jeremy Van Horebeek: “Suppongo che le cose stiano andando un po ‘meglio da questo weekend, ma sento ancora di dover lottare molto con me stesso, anche se l’ottavo posto nella seconda manche mi dà un buon feeling perché dovevo venire da molto lontano Devo solo ringraziare la mia squadra per essersi lasciata alle spalle questo periodo difficile, stanno cercando davvero di rimettermi in carreggiata e migliorare ogni volta che torno in pista, quindi sono davvero grato per questo. spero di poter uscire da questo crollo il prima possibile. ”

Coldenhoff: “Non sono sicuro di cosa sia successo questo fine settimana. Dopo la Francia ho avuto una bella sensazione. Sabato ci siamo trovati tranquilli perché sapevamo che sarebbe stato difficile oggi, ma non mi sentivo bene. E ‘stato difficile e sono molto deluso dai miei risultati. Avrei dovuto fare almeno una bella gara qui. Brutto fine settimana, ma l’Indonesia sta arrivando e voglio essere più forte di sicuro, quindi faremo un buon piano nelle prossime settimane “.

 

GP of LOMBARDIA 2018 – OTTOBIANO – Risultati e punti!

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/

MX2

Jorge Prado: “It was an incredible weekend. I cannot say it was unexpected because I have worked so hard and waited a whole year to come back here and prove people wrong. At the end of the second moto I was so happy because it was so, so tough. It was very physically demanding, so to win a race like this makes me happy. It gives me the motivation to keep training. This is almost the hardest conditions we can have and if we can survive this then other races will be easier.” 

Thomas Covington: “That has been a really good weekend for me, right from getting the qualifying win again on Saturday. I knew conditions would be tough here this year but I managed to find a really good flow in moto one. I followed Prado for half the race and then made my move, after that I managed to keep a good gap between us. In the second moto I struggled a little to run at the pace I wanted to and ended up using too much energy. I am happy to take a second podium in a row though and now I’m looking forward to the next round.” 

Pauls Jonass: “Nothing really went as went as I wanted today. I didn’t get the best starts in both motos. In the first race my left hand became numb after the first fifteen minutes and I don’t know why. I was struggling with the braking bumps and just managed to hold on. In the second moto I was ready to attack in the last minutes but a blister burst open and it was so painful going through the waves. Anyway, overall, I just didn’t ride my best this weekend and the speed wasn’t there. We’ve struggled for the last few weeks so now I’m looking forward to getting back on top of the podium in Indonesia. I’m not worried about the championship because I’m not at 100% at the moment and I know we’ll work on getting that gap bigger in the next few races.”

OTHER RIDERS

Clement Desalle: « I got a good start in the first race, and took over second place after a few laps when I passed Febvre. I managed to keep Anstie behind me during the last few laps to finish second, which was a good result. I got another good start in the second race and was third when I had a small crash; the speed was really high during the first few laps, and I had to push to regain the positions I had lost but I had another small crash and again lost positions. Then I collided with Simpson and my brake pedal was bent; I tried to repair it myself but in the end I had to stop at the pits and was last when I went back on the track, I recovered from twenty-eighth to score one point. That’s not what I was expecting but I know where I am and was pleased to feel physically strong in the heat; that will be important during the next two rounds in Indonesia.”

Tim Gajser: I’m quite happy with the speed I showed today. I think the damage was done yesterday in qualifying race because it was hard to get a good start with such a poor gate pick – as I ended up being far on the outside. My jump out of the gate in race one was actually horrible, but I managed to come through the pack and finish sixth – which was OK, but surely not what we were aiming at. I took a better start in race two and make some quick passes at the beginning, led a couple of laps which felt awesome and then finished second. Surely I’m a bit disappointed that we didn’t get a podium this time, but I’m looking forward to Indonesia now. I would like to thank the team because the bike was really fun to ride this weekend.

Todd Waters: I fell off the back of the bike through the rollers in race two and caught the bike on the inside of my leg. I picked the bike up and everyone went past, so I tried to continue but I couldn’t ride the way I wanted and the pain was there and increasing, and since I wasn’t fast enough to come through the pack I opted for an early retirement – instead of risking another crash. Until then it wasn’t too bad, I felt good on the bike and I was riding much better, I just crashed. I lost a lot of strength in my upper body due to the injury and that made me struggle throughout the races – and generally speaking I’m nowhere as fit as the other riders, who have done winter testing and half a season more than me. But we’ll use the time from here to Indonesia to get as fit as we can, then do it all over again!

Thomas Kjer-Olsen: “Overall, I am happy with how things went today. I didn’t get the best start in the first moto and it put me on the back foot a little. I made my way up through the field to finish fifth. I wanted a lot more from the second race and managed to get a better start behind my team-mate. I got past him for second and that’s where I finished. I am happy with the result and pleased with my riding – I felt strong all day.” 

Romain Febvre: “I am not so happy with the way this weekend went, especially because I won the Qualifying Race yesterday, so I know I had the speed to be on the podium this weekend. It is frustrating for me, but I need to look forward and now we have a two-week break, which will be good to let my ankle heal some more. Hopefully it will be better for Indonesia.”

Jeremy Seewer: “I felt amazing from the first practice here. I made some small changes to the bike, but it was really good all weekend and I am really happy with that. I am also pumped with my holeshot yesterday and to finish second in the Qualifying Race as well. For some reason I feel like I had good rhythm this weekend and my bike felt the best it has all year. It keeps getting better and better, and I managed to take another step with top-five finish, my first of the season and it helps me to build my confidence. I just want to thank my whole team, they put a lot of effort it. Now I am looking forward to the trip overseas.”

Jeremy Van Horebeek: “I suppose things were going a little bit better this weekend, but I still feel like I am struggling a lot with myself, although eighth place in the second moto gives me a good feeling because I had to come from really far behind. I just have to thank my team for sticking behind me in this difficult period. They are trying really hard to get me back on track and improve every time I go back out on track, so I am really thankful for that. I just hope I can get out of this slump as soon as possible.”

Coldenhoff“I’m not sure what happened this weekend. After France I had a great feeling. We took it easy on Saturday because we knew it would be hard today but I didn’t feel good. It was a difficult one and I’m very disappointed with my results. I should have had at least one good race here. Bad weekend but Indonesia is coming and I want to be stronger there for sure so we will make a good plan in the coming weeks.”

 

EMX250 LOMBARDIA – Ottobiano 2018 – Risultati e Video!

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/