GP LATVIA – KEGUMS 2018 – RIDERS COMMENT!

Scritto lunedì 14 maggio 2018 alle 12:26.

ENGLISH VERSION BELOW

GP della Lettonia – Kegums – Rider Comments

GP della Lettonia nel tracciato sabbioso di Kegums, un incredibile weekend di gare mozzafiato che ha tenuto tutti attaccati allo schermo di casa, le lotte si sono concluse, nella MX2 Jonass che non vince il GP di casa ma ci prova, Prado sbaglia gara 1 e vince gara 2 ma non entra sul podio, un fantastico Olsen che chiude vittorioso e un ottimo Geerts con un secondo assoluto! Nella MXGP continua il duello con un incontenibile e velocissimo Herlings che nonostante le partenze nel gruppo chiude 1° assoluto con un altra doppietta, Cairoli tenta il tutto per tutto per contenere l’olandese ma non riesce, sale sul podio per il suo 222° GP al 2° posto con un 2° – 2° di manche, chiude al terzo posto Paulin!!!
Di seguito i link per risultati GP, Highlights e commenti piloti, CLICCATE e scoprite!

Buona lettura!

GP of LATVIA 2018 – NEWS HIGHLIGHTS

RIDERS MXGP PODIO

Jeffrey Herlings: “Le partenze non erano così ottime, ma continuare a lottare in entrambe le manche e anche essere in grado di costruire un piccolo vantaggio è stata una bella sensazione. Non si trattava di dominare perché Tony ha fatto la sua partita oggi e ha fatto un ottimo lavoro. È bello avere di nuovo KTM 1-2. Ieri è stato facile per me, ma oggi ho dovuto lottare per questo. E ‘stato un bel GP e mi è piaciuta la pista. Questo posto è stato un punto di svolta per me l’anno scorso, ma ora siamo molto più in forma con un nuovo slancio. Adoro questa pista ed è stato un piacere essere qui. ”

Antonio Cairoli: “Sono molto contento perché oggi abbiamo mostrato un ottima velocità ed abbiamo guidato bene su una pista molto impegnativa, con un ritmo velocissimo. Ieri mi sono divertito di più perché ho fatto un sacco di sorpassi, mentre oggi ho corso da solo per la maggior parte del tempo. In generale sono soddisfatto, sono solo un po’ dispiaciuto di come è andata gara due, perché volevo tenere dietro Jeffrey più a lungo, provando a vincere il Gran Premio. Sfortunatamente sono quasi caduto nel contatto con un doppiato ed Herlings ne ha approfittato per passarmi. Non sono riuscito a replicare immediatamente e lui è riuscito ad allungare ma sono comunque contento perché abbiamo centrato un altro podio, che è il nostro obbiettivo ad ogni gara. Ora ci concentriamo sulla prossima gara in Germania, su una pista che mi piace molto e sulla quale ho molti bei ricordi.”

Gautier Paulin: “Per noi è stato un GP positivo. Con il team abbiamo lavorato molto sui dettagli, e questo podio ci ricompensa di questo lavoro. Sono soddisfatto perché in entrambe le manche ho guidato come volevo e sono riuscito ad avanzare via via che la gara progrediva. In Gara1 ho provato il sorpasso per il terzo posto all’ultimo giro, ma non ci sono riuscito. La moto funzionava benissimo e in Gara2 sono partito bene, e guidando senza errori ho difeso la terza piazza fino al traguardo. Nel complesso qui in Lettonia sono andato bene, e l’obiettivo è ora di mantenere lo slancio e fare ancora meglio nei prossimi GP.” 

RIDERS MX2 PODIO

Thomas Kjer-Olsen: “Sono veramente felice di come si sono messe le cose qui in Lettonia. Tornando a Kegums dopo la vittoria dell’anno scorso ho subito trovato un ottimo feeling con la mia Husqvarna. In Gara1 non si poteva chiedere di più: ho fatto l’holeshot e poi ho guidato a testa bassa, restando in testa fino alla bandiera a scacchi. In Gara2 non sono partito altrettanto bene, ma ho fatto del mio meglio per mettermi in una buona posizione. Ero secondo dietro a Prado e ho lanciato un attacco per andare a vincere, ma un piccolo errore ha compromesso il tentativo. Comunque è stato un weekend fantastico per me, e non potrò mai ringraziare abbastanza tutti i membri del team per il loro duro lavoro durante la stagione.” 

Jago Geerts: “E ‘davvero bello salire sul podio, è stato un buon fine settimana, con una corsa da sogno per finire il weekend, ho visto Prado commettere un errore mentre era in testa, ma avevo ancora Olsen davanti a io sapevo che sarebbe stato difficile vincere anche se mi sembrava di avere la velocità, ma sono felice ed è bello salire sul podio “.

Pauls Jonass: “Ho faticato molto con la pista ed è stato difficile iniziare bene con la dodicesima selezione. Ho avuto una brutta partenza nella seconda manche ma la mia guida è andata migliorando tutto il weekend, passando da qualcosa come ventesimo al quinto. Sentivo di guidare come sapevo solo negli ultimi quindici minuti. Forse un po ‘di pressione non ha aiutato. Non lo sentivo … ma penso che fosse nella mia mente perché i GP di casa sono sempre un po ‘più difficili. Sono grato però. I fan hanno davvero rallegrato ogni singolo passaggio e questo ha aiutato molto e mi ha spinto in avanti. È bello vedere che ci sono sempre più spettatori ogni anno e il motocross sta crescendo qui. Volevo dare loro la vittoria ma le cose non vanno sempre secondo i piani. Nel complesso sono felice di uscire da qui con un podio.

ALTRI COMMENTI PILOTI

Clement Desalle: “Sono felice di andare a casa sano e salvo; la pista era già dura ieri e oggi era ancora più dura. È stato facile perdere molto su questa pista, e ancora una volta la partenza è stata molto importante. Nella prima gara non sono partito così bene – circa in ottava posizione – ma sono arrivato al quinto senza correre rischi inutili. La seconda partenza è stata simile, ma all’inizio ho fatto alcuni piccoli errori prima di trovare un buon ritmo e buone linee nella seconda parte della gara per tornare tra i primi cinque. Ho persino passato Gajser per il quarto e Paulin non era così lontano, quindi sapevo che il podio era possibile, ma sono scivolato in una curva e sono caduto. Due volte quinto, quarto assoluto, è un fine settimana decente e non vediamo l’ora che arrivi la Germania “.

Tim Gajser: Oggi non era male, anche se questo non è chiaramente dove vogliamo essere. Questo è come le cose stanno andando in questo momento, ma ci sarà da continuare a lavorare duramente. So quello che sono capace e so di poter fare meglio di questo, ma passo dopo passo penso che ci arriveremo. Teutschenthal è vicina, ed è una pista che mi piace molto. Sarà importante evitare errori e spingere al massimo per ottenere il tipo di risultati che ci meritiamo. Voglio ringraziare la squadra per il loro lavoro prezioso: la moto era davvero buona per tutto il weekend.

Max Anstie: “Dopo la commozione cerebrale patita in Spagna mi ci è voluto del tempo per tornare al 100%, ma sono contento di essere riuscito a lottare per due buoni risultati qui in Lettonia. Il nuovo layout del tracciato ha reso Kegums completamente diversa dal passato, e col caldo che ha fatto il fondo era irregolare e con molte gobbe. Comunque mi sembra di star facendo progressi non solo in termini di velocità, ma anche quanto a costanza in entrambe le manche. È bello tornare a confrontarsi con i top rider della MXGP: sono contento di essere tornato e continuiamo a lavorare anche sui dettagli.”

Thomas Covington: “Questo è stato un weekend positivo. Mi sentivo finalmente a posto dopo il problema al ginocchio, e avevo la velocità per lottare con i migliori. Nella prima manche sono partito bene e ho continuato ad avanzare fino al terzo posto. Poi in Gara2 non sono partito bene, ma ho fatto del mio meglio per avvicinarmi al gruppo di testa. La moto funzionava alla grande, per cui ho continuato a migliorare la mia velocità. Purtroppo sono caduto, e a quel punto un piccolo problema mi ha impedito di concludere la gara. Ma nel complesso sono contento dei progressi che abbiamo fatto, e sono ansioso di cimentarmi col GP di Germania.” 

Jeremy Seewer: “Un’altra nuova pista. Ho faticato un po ‘a trovare un assetto per questa pista ieri, specialmente nelle sessioni di prove libere, ma ho ottenuto un buon posto per la gara di qualificazione. La pista oggi era di nuovo diversa. Era rozza e rovinata, ma sono riuscito ad avere una bella sensazione. Solo un piccolo problema nella prima gara con la moto, ma ho fatto del mio meglio per ottenere punti, e sono contento di questo. Ho fatto alcuni buoni passaggi e ho seguito alcuni dei ragazzi più veloci per alcuni giri. Sono felice di partire qui con un feeling davvero positivo sulla moto “.

Prado: “Onestamente, sono molto felice. OK, ho fatto alcuni errori all’inizio della prima manche e ho avuto un grande incidente nelle wave dove sono stato fortunato a non farmi male … ma sono rimasto positivo e sono tornato su molto bene. Non avevo nulla da perdere nella seconda manche, anche se devi sempre stare attento su una pista come questa. Ho avuto l’holeshot e un grande vantaggio e non sono sicuro di come sono caduto, ma significava che dovevo tornare di nuovo e ho aspettato per spingere negli ultimi due giri. Potevo vedere che Olsen era finito e ha fatto ciò che dovevo fare. Questo è stato il miglior risultato possibile ed è stato positivo per il mio campionato che Pauls abbia fatto solo 5° nella seconda manche, quindi ha guadagnato solo due punti. Il weekend avrebbe potuto essere migliore, ma sono contento di quello che ci lascia. ”

Julien Lieber: “Non è stato il mio miglior GP finora – ma non è il peggiore – con un altro risultato nella top ten. Ieri ho faticato a trovare la mia velocità, e nella gara di qualifica sono caduto piuttosto forte con un altro pilota, quindi non potevo qualificarmi meglio del ventitreesimo. È sempre difficile iniziare bene da un cancello esterno, ma sono tornato all’undicesimo posto nella prima manche e ho trovato un ritmo ancora migliore nella seconda. Ho avuto una buona velocità e avevo appena superato tre piloti in un giro quando Butron mi ha colpito! Ho perso le posizioni che avevo appena guadagnato, ma non mi sono arreso e sono arrivato al decimo posto al traguardo “.

Jeremy Van Horebeek: “Mi sento davvero bene, è stato un buon fine settimana e il migliore che ho provato dopo il mio incidente a Valkenswaard. La prima gara non è stata male, ma in Gara 2 mi sono sentito meglio di quanto non lo sia da molto tempo Ero solo settimo, ma sono venuto dal fondo del campo, quindi non è male, ho fatto dei buoni passaggi questo fine settimana e la mia intensità era buona. Mi sento come se avessi fatto un grande passo nella giusta direzione posso continuare ad allenarmi sulla moto durante la settimana, spingerò in top-5, top-3 ogni fine settimana, sto tornando alla velocità in cui so di poter correre! ”

Ben Watson: “Sono contento di come è andato il weekend. Due uscite costanti ed ero di nuovo in testa. Sono arrivato in questo fine settimana senza sapere cosa aspettarmi dopo essermi schiantato lo scorso fine settimana al campionato olandese e slogato il polso. Ho corso questa settimana, quindi la mia mente non era concentrata al 100% sulla gara in quanto tale, ma per partire con un quinto e un quarto posto, sono contento di questo, è un buon punto per quello che resta un campionato davvero lungo. ”

GP of LATVIA 2018 – KEGUMS – Risultati e punti!

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/

 

MX2

Thomas Kjer-Olsen“I’m really happy with the way things turned out here in Latvia. Coming back to Kegums after my victory last year, I immediately got a great feeling aboard my Husqvarna. I couldn’t have wished for a better performance in moto one. Getting the holeshot I put my head down and managed to remain in the lead until the flag drop. In moto two I didn’t get such a good start but did my best to put myself in a good position. Running in second behind Prado I launched an attack for the moto win, but a small mistake made things harder. Overall, it’s been a great weekend for me and I can’t thank all the members of our team enough for all their hard work during the season.” 

Jago Geerts: “It feels really good to stand on the podium. It has been a good weekend, with a dream race to finish off the weekend. I saw Prado make a mistake while he was leading, but I had Olsen still in front of me, so I knew it would be difficult to win even though I felt like I had the speed. Still, I am happy and it’s nice to stand on the podium.”

Jonass“I was struggling a lot with the track and it was difficult to get a good start from the 12th gate pick. I had a really bad start in the second moto but my riding was the best it had been all weekend as I moved up from something like twentieth to fifth. I felt I was riding like myself only in the last fifteen minutes. Maybe a little bit of pressure didn’t help. I didn’t feel it… but I think it was in the back of my mind because home GPs are always a little bit more difficult. I’m thankful though. The fans really cheered every single pass and it helped a lot and pushed me forward. It is nice to see there are more and more spectators every year and motocross is growing here. I wanted to give them the win but things don’t always go to plan. Overall I’m happy to leave here with a podium finish.” 

OTHER RIDERS

Clement Desalle:I’m happy to be going home safe; the track was already rough yesterday and today it was even tougher. It was easy to lose a lot on this track, and once more the start was very important. In the first race I didn’t get such a good start – around eighth position – but I came through to fifth without taking any unnecessary risks. The second start was similar but I made some small mistakes at the beginning before I found a good rhythm and good lines in the second half of the race to come back into the top five. I even passed Gajser for fourth and Paulin was not so far so I knew that the podium was possible but I slid out in a corner and crashed. Twice fifth, fourth overall, it’s a decent weekend and we look forward to Germany.”

Tim Gajser: Today wasn’t too bad although that’s clearly not where we want to be. This is how things are looking at the moment, but we will keep working hard. I know what I’m capable of and I know I can do better than this, but step by step I think we will get there. Teutschenthal is next, and it’s a track I really like. It’ll be important to avoid mistakes and push hard to get the type of results we deserve. I want to thank the team for their invaluable work: the bike was really good throughout the whole weekend.
  
Julien Lieber:It was not my best GP so far – but also not the worst – with another top ten result. Yesterday I struggled to find my speed, and in the qualifying race I crashed pretty hard with another rider so I couldn’t qualify better than twenty-third. It’s always difficult to take a good start here from an outside gate, but I came back to eleventh in the first moto and I found an even better rhythm in the second race. I had a good speed and had just passed three riders in one lap when Butron hit me! I lost the positions that I had just earned but I didn’t give up and came back to tenth at the finish.”

Jeremy Van Horebeek: “I feel good actually, it has been a good weekend, and the best I have felt since my crash in Valkenswaard. The first race not too bad, but in Race 2 I felt better than I have in a long time. I was only seventh, but I came from the back of the field, so it’s not too bad. I made some good passes this weekend and my intensity was good. I feel like I took a big step in the right direction and if I can keep training on the bike during the week, I will be pushing top-5, top-3 every weekend. I am on my way back to the speed I know I can ride at!”

Ben Watson: “I am happy with how the weekend has gone. Two consistent rides and I was up front again. I came into this weekend not knowing what to expect after I crashed last weekend at the Dutch Championship and sprained my wrist. I didn’t ride this week, so my mind wasn’t 100% focused on the racing as such, but to leave with a fifth and fourth place finish, I am happy with that. It is good points for what remains a really long championship.”

Jeremy Seewer: “Another new track. I struggled a bit to find a set-up for this track yesterday, especially in the practice sessions, but I got it dialed pretty good for the qualifying race. The track today was different again. It was rough and gnarly, but I managed to have a pretty good feeling. Just a small issue in the first race with the bike, but I did my best to get some points, and I am happy with that. I made some good passes and followed some of the fastest guys for some laps. I am happy to leave here with a really positive feeling on the bike.”

Prado“Honestly, I am very happy. OK, I made some mistakes at the beginning of the first moto and had a big crash in the waves where I was lucky not to be hurt…but I kept positive and came back well today. I had nothing really to lose in the second moto although you always need to be careful on a track like this. I had the holeshot and a big lead and I’m not sure how I crashed but it meant I had to come back again and waited to push in the last two laps. I could see Olsen was finished and did what I had to do. That was the best result possible and it was good for my championship that Pauls only just made the top five in the second moto so he only gained two points. The weekend could have been way-better but I’m happy with what we leave with.”

Thomas Covington: “Questo è stato un weekend positivo. Mi sentivo finalmente a posto dopo il problema al ginocchio, e avevo la velocità per lottare con i migliori. Nella prima manche sono partito bene e ho continuato ad avanzare fino al terzo posto. Poi in Gara2 non sono partito bene, ma ho fatto del mio meglio per avvicinarmi al gruppo di testa. La moto funzionava alla grande, per cui ho continuato a migliorare la mia velocità. Purtroppo sono caduto, e a quel punto un piccolo problema mi ha impedito di concludere la gara. Ma nel complesso sono contento dei progressi che abbiamo fatto, e sono ansioso di cimentarmi col GP di Germania.” 

Max Anstie: “Dopo la commozione cerebrale patita in Spagna mi ci è voluto del tempo per tornare al 100%, ma sono contento di essere riuscito a lottare per due buoni risultati qui in Lettonia. Il nuovo layout del tracciato ha reso Kegums completamente diversa dal passato, e col caldo che ha fatto il fondo era irregolare e con molte gobbe. Comunque mi sembra di star facendo progressi non solo in termini di velocità, ma anche quanto a costanza in entrambe le manche. È bello tornare a confrontarsi con i top rider della MXGP: sono contento di essere tornato e continuiamo a lavorare anche sui dettagli.” 

 

GP of LATVIA 2018 – NEWS HIGHLIGHTS

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/