TIM GAJSER: “GLI INTERNAZIONALI D’ITALIA 2018…”

Scritto mercoledì 31 gennaio 2018 alle 19:50.

TIM GAJSER: “SIN DA QUANDO CORREVO CON LA 125 NEL 2011 HO INIZIATO A PARTECIPARE AGLI INTERNAZIONALI E ANCORA OGGI VI PARTECIPO PERCHÉ POTER FARE QUALCHE PARTENZA E QUALCHE GARA DI ALTO LIVELLO PRIMA DEL MONDIALE È DAVVERO UNA COSA IMPORTANTE”

“Ciao Tim, come sta andando la tu preparazione invernale?”
“Bene, sto passando un ottimo inverno, mi sto preparando bene, abbiamo fatto molti test, abbiamo cambiato molte cose sulla moto e ora sono soddisfatto del pacchetto che abbiamo a disposizione. Ora non vedo l’ora che si ricominci a correre perché la sosta invernale mi sembra sempre molto lunga.”

“L’anno scorso le cose non sono andate benissimo, hai voglia di rivincita?”
“Si, l’anno scorso abbiamo avuto un po’ di sfortuna, ma il motocross è così a volte. Verso metà stagione sono caduto molto spesso e mi sono infortunato, poi ho perso la tabella rossa ed ho cominciato a faticare per tutto l’anno, fino alle ultime due gare, nelle quali sono ritornato in buona forma, vincendo un GP in Svezia e alcune manche. Quest’anno mi sto allenando ancora più duramente per fare del mio meglio e ora mi sento pronto al 100% per tornare a lottare per il titolo.”

“Che effetto ti fa tornare a correre in Sardegna dove hai corso per la prima volta con una 450 due anni fa?”
“Sono contento e non vedo l’ora di essere in pista a Riola. Quest’anno abbiamo scelto di prepararci e di fare i test in Francia ed in Spagna, quindi la prima gara degli Internazionali mi permetterà di ritrovare una pista molto bella, con una sabbia molto profonda che ricorda quella di Lommel.”

“Pensi che sarai uno dei protagonisti della prima gara dell’anno?”
“Si, ce la metterò tutta per salire sul podio, gli Internazionali d’Italia sono una serie molto importante, perché cominciano proprio prima dell’inizio del Mondiale in Argentina e danno la possibilità di verificare il proprio livello rispetto ai concorrenti. Sin da quando correvo con la 125 nel 2011 ho iniziato a partecipare agli Internazionali e ancora oggi vi partecipo perché poter fare qualche partenza e qualche gara di alto livello prima del Mondiale è davvero una cosa importante.”

 

AL LINK LA DIRETTA GRATIS DI DOMENICA!!!

INTERNAZIONALI D’ITALIA 2018 – DIRETTA GRATIS!

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/

.

Hi Tim, how’s your winter preparation going?
“Well, I’m having a great winter, I’m getting ready, we’ve done a lot of tests, we’ve changed a lot of things on the bike and now I’m satisfied with the package we have available. Now I can not wait to start raciing again because the winter break always seems to me very long. ”

Things did not go very well last year, do you want revenge?
“Yes, last year we had a bit of bad luck, but motocross is like that sometimes. In mid-season I crashed a lot and I got injured, then I lost the red table and I started working all year, until the last two races, where I got back to good shape, winning a GP in Sweden and some heats. This year I’m training even harder to do my best and now I feel 100% ready to go back to fighting for the title. ”

What effect does it make you go back to racing in Sardinia where you raced for the first time with a 450 two years ago?
“I’m happy and I can not wait to be on track in Riola. This year we have chosen to prepare and do the tests in France and Spain, so the first International race will allow me to find a very nice track, with a very deep sand that reminds that of Lommel. ”

Do you think you will be one of the protagonists of the first race of the year?
“Yes, I will do my best to get on the podium, the Internationals of Italy are a very important series, because they start just before the start of the World Championship in Argentina and give the opportunity to check their level compared to the competitors. Since I was running with the 125 in 2011 I started to participate in the Internationals and still today I participate in it because being able to make some start and some high level races before the World championship is really an important thing. ”