MARVIN MUSQUIN – INJURY!!!

Scritto domenica 18 giugno 2017 alle 11:32.

Giornata negativa per Marvin Musquin del Red Bull KTM Factory Racing Team, purtroppo in settimana è stato colpito da un infortunio al ginocchio a metà settimana, ecco perchè ha terminato all’11° posto ad High Point National, il quarto round del Campionato AMA Pro Motocross.

Musquin ha cominciato a metà gruppo all’inizio della prima moto in 450 e si è concentrato sulla guida di una corsa solida. Rimase coerente in 16° posizione per la maggior parte della corsa fino alla fine. Ha trovato un inizio decente nella seconda moto e stava lavorando duramente in 11° piazza dal secondo giro. Ha rimontato fino all’ottavo con sette minuti prima della fine, per una dura e combattuta gara e finire sesto. Ha segnato così le posizioni di 16-6 che gli han dato l’11° posto nel corso della giornata. Attualmente è il secondo classificato in 450. Di seguito il suo commento post gara.

Marvin Musquin: “Questa settimana era concentrato sul recupero dei punti nel campionato. Ma mi sono fatto male al mio ginocchio sinistro, quindi sapevo che sarebbe stato difficile entrare ad High Point soprattutto perché eravamo entrati con la tabella rossa. Ho dovuto percorrere entrambe le corse con i miei piedi sulle pedane, essenzialmente incapace di mettere fuori la mia gamba destra che ovviamente ha limitato quello che ho potuto fare sulla pista, era difficile. Ma ho dato tutto quello che avevo e ci lasciamo da HP secondi nei punti di campionato, quindi potrebbe essere stato molto peggio. Suppongo che le prossime settimane saranno per salvare i punti e continuerò a cercare di fare del mio meglio “.

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/

.

Musquin issued the following statement via a Red Bull KTM press release following the race.

“This week was all about salvaging points in the championship,” said Musquin in a team statement. “I hurt my left knee so knew it was going to be tough coming into High Point especially since we were coming in with the red plate. I had to ride both races with my feet on the pegs basically unable to put my right leg out which obviously restricted what I was able to do on the track, it was tough. But I gave it everything I had and we leave here second in points so it could have been a lot worse. I guess the next few weeks will be about salvaging points and I will just keep trying to do my best.”